La sua famiglia si trasferì nell’area di Houston per essere vicino al Johnson Space Center dopo essere stato selezionato dalla NASA come astrologo. Dopo essersi arruolato nell’esercito e aver prestato servizio nella guerra del Vietnam, ha trascorso anni lontano dalla zona in cui lui e sua moglie sono cresciuti. Ricorda che il cartellone pubblicitario conteneva un messaggio e l’immagine di un uomo del Klan a cavallo di un cavallo bianco. “Ci siamo stati lontani per così tanto tempo – anche per decenni – solo per scoprire che ora dovevamo superare quel segnale solo per andare ad accendere le luci in casa, per collegare il nostro telefono e cose del genere”, Bolden , mostrato a bordo dello Space Shuttle sopra, ha detto a Futurism. Dopo un periodo presso l’agenzia che includeva quattro voli nello spazio e più di 700 ore a bordo dello Space Shuttle, Bolden sarebbe stato nominato dal presidente Barack Obama per diventare il primo amministratore nero della NASA nel 2008. Gli astronauti che effettivamente vanno nello spazio sono rimasti straordinariamente bianchi nonostante l’appuntamento storico. Nonostante il fatto che gli afroamericani costituiscano il 14% della popolazione degli Stati Uniti, solo 15 sono stati neri. La NASA ha lanciato o arruola 17 astronauti asiatici e 16 ispanici, comprese partnership con programmi internazionali. La NASA continua a lottare seriamente con la diversità dei suoi astronauti. Ci sono stati tentativi da parte della NASA di evidenziare la sua storia di inclusione, ma il fatto è che le famose missioni Mercury, Gemini e Apollo erano tutte con equipaggio di astronauti bianchi. Circa il 10 per cento delle persone che ha lanciato nello spazio erano persone di colore. Quando la NASA ha lanciato più di 100 astronauti americani, il numero è cresciuto fino all’11%. Negli anni 2000, quasi il 20 percento degli astronauti che ha lanciato erano persone di colore. Il numero di astronauti inviati dalla NASA nello spazio è crollato dopo che lo Shuttle è stato ritirato nel 2011. La NASA non ha inviato una sola persona di colore nello spazio tra il 2012 e il 2019. Le missioni Crew-1 e Crew-2 hanno visto cinque astronauti americani essere lanciati nello spazio, con una sola persona di colore tra di loro. Gli anni 2020 stanno percorrendo gli anni 2000 per il decennio più diversificato della NASA per i suoi equipaggi di astronauti. Il circolo vizioso è causato dal fatto che è meno probabile che le persone delle comunità povere e delle minoranze si incontrino e si connettano con scienziati e astronauti. Secondo la NASA, non molte persone di colore si applicano al programma. La percentuale di persone nere e marroni che si candidano per essere astronauti della NASA è molto piccola, secondo l’agenzia. Secondo i dati forniti dall’agenzia, il 3,8% delle 6.113 persone che hanno fatto domanda per far parte della classe degli astronauti erano nere. C’era un buon numero di ingegneri e scienziati neri quando ero a Houston nel 1980. L’agenzia ha contattato college e università storicamente neri, nonché altre istituzioni educative più diversificate. La NASA sta ora esaminando le HBCU e altre istituzioni minoritarie che servono gli isolani per il talento. Watkins è destinata a diventare la prima donna nera a trascorrere mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale quando verrà lanciata dalla NASA ad aprile. Il record precedente per il tempo più lungo trascorso nello spazio era di una donna di colore. Non fa differenza quando si tratta di talento quando si tratta di colore e genere. Perché la NASA non ha assunto più astronauti neri e marroni?