Secondo i rapporti, l’amministrazione Biden sta preparando sanzioni contro le società russe. Secondo il Wall Street Journal, il governo russo ha fatto molto affidamento sulla tecnologia internazionale. Gli Stati Uniti e i loro alleati continuano a imporre sanzioni contro entità che hanno legami con la Russia, mentre l’amministrazione Biden prepara ulteriori sanzioni contro le società russe che forniscono beni e servizi per i servizi militari e di intelligence. Justine Walker, che guida sanzioni e rischi globali presso l’Associazione degli specialisti certificati antiriciclaggio, ha dichiarato al WSJ che queste misure possono avere un impatto molto grande, che si diffonderà poi all’intera economia russa. Ha detto che colpire quelle catene di approvvigionamento ha effetto immediato. Secondo i funzionari statunitensi e i documenti esaminati dal WSJ, le nuove sanzioni impedirebbero alla Russia di acquistare beni e servizi che hanno scopi sia militari che civili. Si prevede che Serniya Engineering e Sertal, che sono state aggiunte a un elenco statunitense che vieta loro l’esportazione di tecnologie sensibili, saranno prese di mira. Secondo un notiziario, gli Stati Uniti imporranno sanzioni a quattro società utilizzate dalle due società per facilitare il loro approvvigionamento per i militari. Walker ha detto al WSJ che le misure sono progettate per impedire alla Russia di importare tecnologie critiche. Le aziende stanno lasciando il Paese perché sostiene l’invasione del Paese da parte di Putin.