L’Economist Intelligence Unit ha affermato che il conflitto Russia-Ucraina potrebbe cambiare gli equilibri di potere. La NATO è la più unita degli ultimi decenni, poiché l’Occidente si è unito attorno all’Ucraina, aumentando drammaticamente le sanzioni contro la Russia e tagliando il paese fuori dal sistema finanziario globale. Il conflitto ha solo poche settimane, ma segna già un momento decisivo nel rimodellamento dell’ordine geopolitico secondo un rapporto pubblicato mercoledì. I primi decenni dopo la Guerra Fredda furono definiti dalla forza della NATO, secondo l’EIU. La Cina e la Russia hanno entrambe sperimentato boom economici negli ultimi due decenni. Il ruolo degli Stati Uniti come principale potenza globale è stato eroso a causa di ciò. L’invasione della Russia mostra che il periodo del dominio degli Stati Uniti post-Guerra Fredda è finito. Gli economisti hanno affermato che il mondo è diventato molto più instabile e pericoloso a causa dell’invasione russa dell’Ucraina. I prossimi decenni saranno caratterizzati da due “campi ostili e in competizione” se l’era del dopo Guerra Fredda fosse stata definita dall’unilateralismo statunitense. Il team ha affermato che l’attacco della Russia porterà a un passaggio dal globalismo al regionalismo. Il presidente Putin ha messo alla prova l’ordine internazionale quando ha annesso la penisola del Mar Nero in Crimea, ma la sua spinta in Ucraina potrebbe creare un nuovo confine in Europa. Il ripudio da parte della Russia dell'”ordine basato sulle regole” guidato dall’Occidente segna un allontanamento dall’Europa e la creazione di una nuova divisione del continente, tre decenni dopo la caduta del muro di Berlino, secondo l’EIU. I timori di un’escalation del conflitto in una terza guerra mondiale hanno impedito ai gruppi di inviare forze nel paese. Mentre l’invasione continua, aumenta la probabilità di una nuova linea di demarcazione. La squadra ha detto che potrebbe esserci una coalizione contro la Cina.