Ogni due anni, al “Climate Change Theatre”, festival diffuso in tutto il mondo, vengono presentate rappresentazioni di brevi opere teatrali sui cambiamenti climatici. Lo spettacolo “Fai la tua parte!”, in scena domani alla Statale di Milano, si compone di sei brevi testi scritti da cittadini e studenti in italiano e inglese durante un laboratorio teatrale dedicato all’emergenza climatica. La fase finale di “Climate Change Theatre: fai la tua parte!” è stato ideato e curato dal docente di Storia del teatro inglese presso l’Università Statale di Milano, e ha coinvolto la comunità studentesca e un pubblico più ampio. La commedia Us in the Past fa parte del progetto Climate Change Theatre Action a New York. Il teatro si interroga sull’ambiente. Il teatro può essere un veicolo efficace che permette di instaurare un dialogo con gli spettatori, coinvolgendone l’intelletto e le emozioni, e spingendo ciascuno a fare la propria parte per cercare rimedi alla situazione attuale. In questi spettacoli gli autori mettono al centro il corpo dell’attore in tutta la sua vulnerabilità, spesso cercando un rapporto diretto tra pubblico e attore, talvolta sperimentando un teatro multisensoriale, che immerga il più possibile lo spettatore nell’ambiente naturale, come in l’Orto di Brera dove si è svolta parte dei lavori e la registrazione di un video. I brani della mostra sono oggetto di una pubblicazione di Milano University Press, casa editrice dell’Università Statale di Milano, già disponibile per il download, e di un video destinato alle scuole e che sarà presentato in occasione dell’evento. The English Theatre Milan ha presentato e selezionato Nathan Ellis: Us in the Past nell’ambito del “Climate Change Theatre Action”, New York. Il Climate Change Theatre ha tenuto uno spettacolo sull’emergenza climatica.