Human Rights Watch ha affermato che le forze russe stanno usando mine antiuomo vietate per coprire la loro ritirata. La recente scoperta di mine antiuomo arriva quando la Russia afferma che sta ridimensionando il suo assalto. Secondo un rapporto di Human Rights Watch, le forze russe stanno usando mine antiuomo vietate per coprire la loro ritirata dall’Ucraina. Secondo un esperto dell’Istituto per lo studio della guerra, l’uso da parte della Russia di queste mine dimostra che sanno di essere state sconfitte nella regione e non pianificano un altro assalto. L’annuncio della Russia che avrebbe ritirato le truppe dalla capitale ucraina era uno stratagemma per ottenere capitale politico dopo aver dovuto cedere alla sconfitta, secondo Kagan. Secondo un rapporto di Human Rights Watch, lunedì le squadre di eliminazione delle bombe ucraine hanno trovato mine antiuomo nella regione orientale di Kharkiv. Secondo Human Rights Watch, le mine POM3 possono ferire persone fino a 50 piedi di distanza. Il gruppo ha affermato che le mine non sono utilizzate dall’esercito ucraino e sono state attrezzate per autodistruggersi se non attivate per un periodo di tempo. Ci sono mine a un posto di blocco. Stanno posando mine per ritardare l’offensiva ucraina in modo da poter ritirare le loro truppe.