A seguito del PNRR sono stati messi a disposizione 700 milioni di euro per la realizzazione o la rigenerazione di impianti sportivi. Con i tempi strettissimi, li informiamo che le Strutture dei nostri Dipartimenti si adopereranno per supportare i sindaci ed i loro tecnici per la creazione della candidatura; con i requisiti previsti dal bando possono essere consultati direttamente dai funzionari dei Dipartimenti Comuni. Il vicepresidente con delega allo Sport, Giusi Princi, e l’assessore ai Lavori pubblici Mauro Dolce, sono intenti a stimolare i Comuni a sfruttare le notevoli opportunità offerte dai due bandi che scadranno il prossimo 22 aprile. Migliorare gli impianti sportivi e i parchi cittadini, promuovere la sostenibilità e l’innovazione, significa promuovere la socializzazione e l’inclusione, fondare i valori dello sport e più in generale del vivere civile e del benessere – aggiungono Princi e Dolce – E non è un caso che la missione prevista da questi bandi del PNRR mira soprattutto a rilanciare le zone più disagiate d’Italia.