Alcuni degli attori egoisti e infantili al centro della scena sono interpretati da Karen Gillan, Keegan-Michael Key, David Duchovny e Pedro Pascal; Fred Armisen è il regista sfortunato ed è la cosa più vicina a un personaggio simpatico, che si merita qualche risata se non altro perché. Questo è ciò che il cinema moderno è diventato, ma Judd Apatow e la co-sceneggiatrice Pam Brady non sono interessati a quanto possa essere bizzarro per gli attori stessi. C’è un nuovo membro del cast che si unisce al franchise di “Cliff Beasts” e non è un’attrice uscita dalla scuola di recitazione, ma un’influencer di TikTok con milioni di persone che guardano i suoi video. La maggior parte delle celebrità bianche di TikTok è diventata famosa rubando mosse di danza progettate da creativi neri; ignorare queste dinamiche, e la possibilità di ridicolizzarle, è solo un’altra occasione persa. Va menzionato lo scambio tra il personaggio di Karen Gillan e un chiasso professionale in hotel, quando la sua vita sessuale, segnata dalla pandemia, diventa qualcosa di cui stanno discutendo senza nominarla. Sono troppo comodamente sistemati a Hollywood ora per abbracciare completamente un ritratto più brutalmente caustico e incisivo della follia e dell’arroganza delle star del cinema. La troupe cinematografica, che di solito fa tutto il lavoro pesante nella vita reale, porta a casa gli stipendi più bassi e ha sempre le opinioni più pepate su una produzione, è resa invisibile. C’è la possibilità che alcune star abbiano un buon senso del loro posto nel mondo, ma se l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences non le invita, Sean Penn potrebbe far sparire i suoi Oscar vinti in precedenza. Circa un mese fa, un certo numero di persone sui social media ha scoperto che la figlia di Judd e Leslie Mann era una “nepotista”, con alcuni che hanno sottolineato che suo padre non è abbastanza famoso o potente per lei. La situazione per il regista non sarà cambiata da Nella Bolla. Se parliamo di celebrità che hanno un senso gonfiato della loro rispettiva importanza pubblica, gli ultimi giorni sono stati piuttosto interessanti sulla scia dell’ormai famigerato 94esimo Oscar, e non tanto per quello che è successo sul palco tra Chris Rock e Will Fabbro. L’iperbole usata dal regista è proprio assurda, anche se ha ipotizzato che lo schiaffo a mani aperte di Will Smith avrebbe potuto uccidere Chris Rock. L’articolo è da Il Cineocchio.