L’Italia esce dallo stato di emergenza il 1 aprile. I dati mostrano una situazione non del tutto risolta. Il Covid non fa più paura, ma ci sono ancora persone morte e ricoverate in ospedale. La gestione della Pandemia non sarà una gestione di natura straordinaria, ma piuttosto una gestione di binari ordinari. Possiamo permettercelo perché abbiamo alti tassi di vaccinazione, finalmente abbiamo farmaci antivirali efficaci e stiamo entrando in una fase diversa. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, è intervenuto ai microfoni di ‘Anche la radio’. Ha detto che dobbiamo farlo con i piedi per terra perché non esiste un pulsante “off” che spegnerà la pandemia. Questa è la grande novità che caratterizza la fase, quindi proviamo a gestirla nella maniera normale. Speranza ha detto che sarebbe un errore pensare che con la fine dello stato di emergenza ci metteremo alle spalle un virus.