La morte di 135 persone nel crollo di un ponte sospeso a fune in Gujarat è una delle peggiori tragedie di sicurezza pubblica che hanno colpito il Paese negli ultimi anni.

Sono sorte domande su come sia crollata la stretta passerella e sul ruolo di un’azienda di produzione elettrica incaricata di mantenere la struttura dell’era coloniale, che ha riaperto al pubblico solo la scorsa settimana dopo le riparazioni.

Il ponte sul fiume Machchhu nella città di Morbi è crollato in acqua intorno alle 18:30 del 30 ottobre con circa 200 persone su di esso.

Un videoclip condiviso dall’amministrazione distrettuale del Morbi mostra una folla di giovani riuniti sul ponte prima che crollasse.

Il video sembra mostrare alcuni degli uomini che scuotono il ponte da un lato all’altro prima che cada nel fiume.

Il 31 ottobre il ministro dell’Interno del Gujarat ha dichiarato che è scattato un cavo.

I soccorritori stanno cercando sopravvissuti dopo il crollo di un ponte sul fiume Machchhu in India.

Le persone erano appese al ponte dopo che è crollato, ma sono scivolate e sono cadute nel fiume, secondo un testimone.

Narendrasinh Jadeja, il cui amico ha perso sette membri della sua famiglia, inclusi quattro figli, ha detto di essere impotente.

Il ponte è stato chiuso per sei mesi di lavori di ristrutturazione ad aprile, secondo l’amministratore delegato di Oreva.

Una scarpa è vicino a un ponte in India.

Il 31 ottobre il ministro dell’Interno del Gujarat Sanghavi ha dichiarato che è stata istituita una commissione investigativa speciale.

Le operazioni di ricerca e recupero da parte di centinaia di membri del personale delle squadre statali e nazionali di soccorso in caso di calamità e dell’esercito indiano rimangono in corso.

La polizia di Stato ha dichiarato il 31 ottobre che nove persone sono state arrestate e sono indagate per omicidio colposo.

Le bare delle vittime morte dopo il crollo di un ponte sul fiume Machchhu a Morbi, nello stato indiano del Gujarat, sono state trasportate in un corteo funebre.

Il luogo del crollo del Morbi è stato visitato dal primo ministro indiano.

Il Fondo Nazionale di Soccorso del Primo Ministro risarcirà le famiglie delle vittime.

Il primo ministro del Gujarat Bhupendra Patel ha affermato che il governo statale risarcirà la famiglia dei defunti e dei feriti.

Martedì il primo ministro indiano Narendra Modi ha visitato il luogo del crollo del ponte.

Biden e sua moglie hanno inviato le loro più sentite condoglianze alle famiglie che hanno perso i propri cari nel crollo del ponte e al popolo del Gujarat.

“A nome del governo cinese e del popolo cinese, vorrei esprimere le nostre più sentite condoglianze alle vittime ed estendere la nostra sincera solidarietà alle loro famiglie e ai feriti”.

You may also like

NASA Artemis I

La distanza massima che Orion raggiungerà dalla Luna durante la missione è di oltre 92.000 ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *