C’è stata una rissa in discoteca, l’inseguimento, l’attacco a colpi di jack e la rapina. La Baia Imperiale di due ventenni riminesi si è conclusa nel peggiore dei modi. Sono stati costretti a recarsi al pronto soccorso dei malati dopo essere sfuggiti alla furia degli aggressori albanesi. Le vittime hanno avuto una discussione con altri due ragazzi, ma non è chiaro il motivo. Di sicuro hanno riportato l’auto a Rimini per evitare guai. I due aggressori non erano d’accordo tra loro. Hanno inseguito i riminesi dopo essere saliti in macchina. Li hanno costretti ad accostare una volta raggiunti. Il cric è stato usato come arma da uno degli albanesi. La coppia albanese ha derubato le persone dei cellulari e del portafoglio dopo l’attacco. Non è chiaro se i protagonisti fossero sotto l’effetto di alcol o droghe. Le vittime sono risalite in macchina e si sono recate in ospedale dove hanno ricevuto le cure necessarie. I medici hanno trovato coltellate e altre ferite. Il personale di sicurezza ha immediatamente denunciato la situazione alla polizia perché i giovani non volevano dirlo. I ragazzi hanno dovuto raccontare l’incubo dal quale sono riusciti a scappare. Importanti per le indagini saranno le riprese delle telecamere della Baia.