Un soldato russo è morto per malattie da radiazioni dalla centrale nucleare di Chernobyl. L’esercito russo ha preso il controllo della centrale nucleare nei primi giorni della guerra e uno dei loro soldati è morto per malattie da radiazioni. Si pensa che decine di soldati russi si siano ammalati di malattie da radiazioni dopo che l’esercito ha occupato la zona di esclusione intorno a Chernobyl. Le truppe russe hanno guidato i loro camion lungo le strade sterrate, sollevando polvere radioattiva e scavando trincee nel fango nella Foresta Rossa. Cinque settimane dopo l’inizio dell’invasione, molte truppe russe sono state costrette a ritirarsi. Cinque settimane dopo aver preso il controllo dell’impianto, i soldati di Putin hanno formalmente rinunciato a Chernobyl. Il sito del disastro nucleare del 1986 nell’Ucraina settentrionale è stato catturato nei primi giorni della guerra, suscitando i timori di un grave disastro radioattivo a seguito dei pesanti combattimenti intorno all’impianto. Gli occupanti russi hanno lasciato la centrale nucleare di Chernobyl a causa delle perdite causate dall’esercito ucraino e dell’esposizione alle radiazioni, secondo una dichiarazione del ministero della Difesa. Gli estranei che erano stati allo stabilimento se ne sono andati, secondo l’azienda. La lettera è stata firmata dalla Guardia Nazionale Russa ed è stata rilasciata. Si pensava che le forze russe fossero state scacciate dai problemi di radiazioni. Gli invasori hanno annunciato questa mattina le loro intenzioni di lasciare la centrale nucleare di Chernobyl, secondo Energoatom. La Foresta Rossa, la parte più contaminata della zona di esclusione di Chernobyl, era il sito di trincee scavate dalle truppe russe. Sette autobus con soldati russi affetti da sindrome da radiazioni acute sono arrivati ​​in un ospedale in Bielorussia dalla zona di esclusione di Chernobyl. Alcuni soldati russi non sapevano di trovarsi in una zona di radiazioni, secondo i lavoratori dello stabilimento. Si pensa che i soldati russi, che sono coscritti provenienti dalle zone rurali del paese, non avrebbero saputo dei pericoli in cui si stavano mettendo occupando lo stabilimento. Le loro truppe non erano dotate di tute antiradiazioni e non sapevano che avrebbero invaso. L’esercito russo ha affermato che i livelli di radiazioni nell’impianto erano rimasti entro un intervallo normale mentre erano sotto il loro controllo. Il despota Putin ha minacciato di chiudere le forniture di gas all’Europa se i paesi si rifiutano di pagare in rubli. Il funzionario ha affermato che Chernobyl è il luogo in cui i russi stanno iniziando a ridistribuire alcune delle loro truppe. John Kirby del Pentagono ha dichiarato mercoledì che gli Stati Uniti hanno visto le truppe russe spostarsi a nord verso o in Bielorussia. Devi sapere tutto sull’invasione russa dell’Ucraina. La guerra Russia-Ucraina finirà presto?. All’inizio di questa settimana è stato riferito che materiale radioattivo è stato rubato dal sito della centrale nucleare danneggiata. Secondo l’Agenzia di Stato ucraina, le truppe russe hanno rubato campioni nucleari instabili da Chernobyl. Il laboratorio che era pieno di scorie nucleari e situato nella zona di esclusione radioattiva è stato distrutto dagli uomini di Putin. I carri armati russi sono stati fotografati nella struttura, che contiene ancora materiale radioattivo mortale, più di un mese dopo che le truppe russe l’hanno occupata. I lavoratori di Chernobyl sono stati presi in ostaggio dalle truppe russe, presentando un altro grave rischio per la gestione quotidiana del sito. Le condizioni degli impianti di stoccaggio nucleare dell’ex centrale erano sconosciute all’epoca e si temeva una pericolosa fuga di radiazioni. Le autorità ucraine hanno affermato che i livelli di radiazioni di Chernobyl sono aumentati il ​​giorno dopo l’acquisizione. Il picco è stato accusato di un “disturbo” causato dal passaggio delle forze russe. Gli incendi intorno a Chernobyl hanno bruciato 25.000 acri di foresta. Puoi aiutare i cinque milioni presi nel caos donando al The Sun’sUkraine Fund.