Tim Clark è il presidente della compagnia aerea. I principali vettori aerei si sono ritirati dal mercato russo a causa delle sanzioni. Il Paese non ha imposto sanzioni contro la Russia né l’ha condannata per la guerra in Ucraina. Il presidente della compagnia aerea ha dichiarato martedì che continuerà a volare in Russia fino a quando gli sarà detto. Finché lo stato ci richiederà di volare lì, continueremo, ha affermato il presidente Tim Clark al vertice del governo mondiale. Ci sono beni umanitari nelle nostre stive. Clark ha detto che tutto ciò che stanno facendo è essere una facilitazione, senza prendere una posizione politica sulla questione. Dopo che i principali vettori si sono ritirati dalla Russia a causa delle sanzioni sulla guerra in Ucraina, una delle poche compagnie aeree ancora in servizio nel paese è stata Emirates. Gli Emirati Arabi Uniti non hanno condannato la Russia per la guerra in Ucraina né imposto sanzioni contro il Paese. Clark ha detto ai giornalisti al vertice che le merci non sono consentite sui suoi aerei. Clark ha detto che non era in grado di dire chi o cosa fossero gli individui. Penso che il popolo russo sia colpito da quello che è successo in Ucraina come chiunque altro. Turkish Airlines è una delle principali compagnie aeree che servono la Russia.