Mosca ha perso miliardi di dollari in riserve di valuta estera a causa delle sanzioni. Il rublo è precipitato dopo che la Russia ha attaccato l’Ucraina. Il rublo russo è aumentato rispetto al dollaro USA dopo che è stato riferito che il presidente russo Vladimir Putin vuole che i paesi impongano sanzioni contro di esso per pagare il gas russo. Il rublo è sceso di oltre il 20% rispetto al dollaro quest’anno, con gli investitori che lo hanno portato sotto il centesimo dopo l’attacco di Mosca. Secondo il quotidiano The Moscow Times, Putin ha dichiarato mercoledì in televisione di aver deciso di attuare una serie di misure per trasferire i pagamenti per le forniture di gas a paesi ostili. Ha concesso una settimana alla banca centrale e ai funzionari del governo per capire come Mosca accetterà i pagamenti in rubli. Gli Stati membri dell’Unione Europea e gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni a Mosca per aver lanciato una guerra contro l’Ucraina. Circa 640 miliardi di dollari delle riserve in valuta estera di Mosca sono stati tagliati dalle sanzioni. Il Moscow Times ha riferito che la mossa di Putin richiederebbe agli importatori di gas europei di acquistare ogni giorno centinaia di milioni di euro di rubli per pagare le consegne di gas. Secondo Interfax, Putin ha affermato che la Russia fornirà gas in linea con i volumi e i principi stabiliti nei contratti.