La NATO ha stimato mercoledì che da 7.000 a 15.000 soldati russi sono stati uccisi in quattro settimane di guerra in Ucraina, dove la feroce resistenza dei difensori del paese ha negato a Mosca la vittoria lampo che cercava. Un alto funzionario militare della NATO ha affermato che la stima dell’alleanza si basava sulle informazioni delle autorità ucraine, su ciò che la Russia ha rilasciato e sull’intelligence raccolta da fonti aperte. L’Occidente non ha fornito una stima delle perdite militari ucraine, ma il presidente Zelenskyy ha affermato quasi due settimane fa che circa 1.300 militari ucraini erano stati uccisi. Zelenskyy, che ha attirato l’attenzione del mondo con video e discorsi ad hoc per le legislature in cerca di aiuti militari per il suo paese, ha parlato nell’anniversario per chiedere alle persone di tutto il mondo di riunirsi in pubblico giovedì per mostrare sostegno all’Ucraina. Con le sue forze di terra rallentate o fermate da unità mordi e fuggi ucraine armate con armi fornite dall’Occidente, le truppe del presidente russo Vladimir Putin stanno bombardando obiettivi da lontano, ripiegando sulle tattiche utilizzate per ridurre le città in macerie in Siria e Cecenia. Un alto funzionario della difesa degli Stati Uniti ha dichiarato mercoledì che le forze di terra russe sembrano scavare e allestire posizioni difensive da 15 a 20 chilometri fuori dal centro città, poiché fanno pochi o nessun progresso verso il centro città. Il funzionario, che ha parlato in condizione di anonimato per discutere le valutazioni militari, ha affermato che sembra che le forze non stiano più cercando di avanzare in città. Il funzionario ha affermato che le truppe russe sembrano essere concentrate sulla lotta nelle regioni di Luhansk e Donetsk nel Donbas per impedire alle truppe ucraine di spostarsi a ovest per difendere altre città. Secondo un funzionario statunitense, le navi russe nel Mar d’Azov stanno cercando di inviare navi da sbarco con rifornimenti, compresi i veicoli. In un sinistro segno che Mosca potrebbe usare armi nucleari, un alto funzionario russo ha affermato che l’arsenale nucleare del paese aiuterebbe a dissuadere l’Occidente dall’intervenire in Ucraina. C’è una reale minaccia che la Russia possa usare armi chimiche, come ha avvertito il presidente Joe Biden mentre partiva per l’Europa per incontrare i principali alleati sulle nuove sanzioni contro Mosca. Zelenskyy ha fatto appello ai paesi occidentali affinché rimangano uniti di fronte ai tentativi della Russia di “fare pressione sui suoi interessi” con “alcuni partner” per portarli dalla sua parte, e durante il suo discorso nazionale ha notato che l’Ucraina non ha ricevuto i caccia o l’aria moderna. sistemi di difesa. Il segretario di Stato Antony Blinken ha affermato che gli Stati Uniti hanno stabilito che le truppe russe avevano commesso crimini di guerra in Ucraina. Mercoledì, bombardamenti e spari quasi costanti hanno scosso la città di Kiev, mentre le due parti si battevano per il controllo di più periferie. La caduta del ponte fu impedita dagli ucraini, che impedirono a Mosca di assicurarsi un ponte terrestre dalla Russia alla penisola. 100.000 persone rimangono nella città, che ne aveva 430.000 prima della guerra, secondo Zelenskyy. Il governatore regionale Viacheslav Chaus ha affermato che le forze russe hanno bombardato e distrutto un ponte utilizzato per le consegne di civili e aiuti. Si stima che dai 30.000 ai 40.000 soldati russi siano stati uccisi o feriti dalla NATO. La Russia ha dichiarato nel suo ultimo aggiornamento che 500 soldati sono stati uccisi e 1.600 feriti. Gli ucraini affermano di aver ucciso sei generali russi. La NATO stima le vittime russe per la prima volta dall’inizio della guerra.