Un primo piano della centrale nucleare di Chernobyl. Le truppe russe hanno rinunciato al controllo della centrale nucleare di Chernobyl. L’organismo di controllo atomico delle Nazioni Unite ha affermato che sta indagando dopo che l’Ucraina ha affermato che i soldati russi a Chernobyl sono stati esposti a livelli elevati di radiazioni e si sono ammalati. L’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha dichiarato giovedì sera che le truppe russe hanno trasferito il controllo dell’impianto agli ucraini e che due convogli di membri del servizio sono stati spostati dall’altra parte del mondo. Yevhen Kramarenko, il capo dell’agenzia ucraina responsabile della zona di esclusione, lo ha confermato a The Guardian. Le truppe sono entrate nella parte più contaminata della zona di esclusione senza equipaggiamento protettivo e sono state esposte a polveri radioattive. I soldati sono andati nel panico al primo segno di malattia dopo aver scavato trincee nella Foresta Rossa, secondo The Guardian. I soldati hanno lasciato la zona a causa dei timori per l’esposizione alle radiazioni, secondo il rapporto. Il peggior disastro nucleare del mondo è avvenuto nella centrale nucleare di Chernobyl. L’area più contaminata della zona è la foresta. Due lavoratori dello stabilimento hanno detto che le truppe hanno sollevato nuvole di polvere radioattiva mentre guidavano attraverso la foresta. Alcuni dei soldati russi non sapevano di trovarsi in una zona di radiazioni.