Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha dichiarato martedì di essere di nuovo positiva al COVID-19 e non accompagnerà il presidente Joe Biden in Europa per gli incontri sull’invasione russa dell’Ucraina. Ha detto che Biden è risultato negativo. In preparazione al viaggio, che inizierà mercoledì, Psaki ha effettuato un test di laboratorio ed è stato informato di un risultato positivo. Ha detto di aver avuto due incontri separati con Biden lunedì e che non è considerato uno stretto contatto dai Centers for Disease Control and Prevention. Il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan si sarebbe unito a lei nella sala stampa della Casa Bianca per i suoi briefing quotidiani, ma prima che lo facesse ha rilasciato una dichiarazione. Sullivan è stato presentato alla stampa della Casa Bianca da Chris Meagher, un vice segretario stampa. Psaki ha detto che seguirà la guida del CDC e non accompagnerà più Biden nelle sue soste in Belgio, per una serie di incontri con i leader europei sulla guerra della Russia in Ucraina e in Polonia, che ha accolto milioni di ucraini in fuga dalla guerra. Ha detto che ha avuto solo sintomi lievi e che le hanno sparato contro il COVID-19. Ha detto che lavorerà da casa e tornerà al lavoro al termine di un periodo di isolamento di cinque giorni e al test negativo. Questa è la seconda volta che Psaki ha dovuto rinunciare ad accompagnare Biden all’estero. Ha saltato la trasferta dell’autunno scorso a Roma e Glasgow perché era risultata positiva.