Secondo le persone che hanno familiarità con la questione, Fir Tree Partners e Viceroy Research hanno scommesso molto sul prezzo della caduta del tether. Matt Ballensweig, co-responsabile del trading e dei prestiti di Genesis, ha affermato che alcuni hedge fund hanno organizzato vendite allo scoperto di tether con Genesis. tether è la moneta stabile più grande, un asset digitale legato al dollaro e supportato da riserve di contanti o altri strumenti finanziari. I venditori allo scoperto sembrano essere coinvolti in un “programma intelligente per raccogliere capitali da coloro che sono meno informati, utilizzando la disinformazione con l’obiettivo finale di riscuotere una commissione di gestione”. Genesis ha affermato che la maggior parte dei loro clienti iniziali è uscita dal commercio iniziale. Il portafoglio di 82 miliardi di dollari che sta alla base del valore di tether, ora delle dimensioni di un grande fondo del mercato monetario, è a rischio di perdite che la società madre non ha rivelato, secondo alcune delle persone che hanno familiarità con le posizioni corte. Ci sono volute un’indagine lunga anni da parte del procuratore generale di New York e un eventuale accordo di 18,5 milioni di dollari delle accuse di aver fuorviato i clienti di Tether, prima che la società rivelasse ciò che detiene solo in termini generali ogni trimestre attraverso la sua società di contabilità. Se il token di tether è supportato uno a uno, vai a rivelarlo perché gli avvocati di tether hanno affermato che un’ulteriore divulgazione dei suoi investimenti di riserva danneggerebbe la sua posizione competitiva sul mercato e che rivelare il nome del suo chief investment officer costituirebbe un’invasione ingiustificata della privacy. Nel portafoglio sono inclusi contanti e titoli di stato statunitensi a breve termine, insieme a quelli più rischiosi come carte commerciali e prestiti garantiti alle società. Alla fine dell’anno, secondo alcuni venditori allo scoperto, poco meno di un terzo delle riserve di Tether era costituito da carta commerciale di traballanti promotori immobiliari cinesi. Dal suo accordo con il procuratore generale di New York, Tether ha ridotto le sue disponibilità di carta commerciale. In risposta alle domande sull’esposizione creditizia agli sviluppatori immobiliari cinesi, Tether ha fatto riferimento a un rapporto di gennaio che ha esaminato ciò che ha rivelato sul suo documento commerciale. Il rapporto afferma che anche se Tether avesse posseduto passività a breve termine associate a settori deboli, come l’immobiliare cinese, non sarebbe più nel suo portafoglio poiché le agenzie di rating hanno declassato gran parte di quel debito a sub-investment grade in passato anno. Secondo persone che hanno familiarità con la questione, quell’azienda ha appreso che un’affiliata di Deltec Bank & Trust voleva investire miliardi di dollari in hedge fund esterni che investono in titoli altamente liquidi. La gente ha detto che Tether avrebbe avuto difficoltà a recuperare i soldi in modo tempestivo perché potrebbero essere rinchiusi nei fondi per molto tempo. Alla fine dell’anno, Tether aveva investimenti per 5 miliardi di dollari, inclusi i token digitali. L’emittente della seconda moneta stabile più grande afferma di avere solo contanti e titoli di stato statunitensi a breve termine nelle sue attività. Le persone che hanno familiarità con le loro operazioni hanno affermato che alcuni venditori allo scoperto ritengono che il bucket “altro” di tether includa partecipazioni o token digitali emessi da startup crittografiche sconosciute. Secondo Genesis, prendere in prestito un cavo per venderlo allo scoperto costa tra il 6 e l’8% all’anno. Durante un periodo di due anni, la Commodity Futures Trading Commission ha scoperto che Tether deteneva riserve equivalenti in dollari nei suoi conti solo in un quarto dei giorni. Quando il rapporto di novembre è stato pubblicato, Tether ha affermato che non vedeva l’ora di lavorare con i governi e le autorità di regolamentazione globali per garantire la corretta conformità e l’emissione di asset stabili.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.