Il dramma che circonda il trasferimento dei MiG dell’era sovietica dai membri della NATO all’Ucraina è stato uno degli aspetti più coperti dell’invasione russa dell’Ucraina. Nel frattempo, gli Stati Uniti e la NATO devono addestrare i piloti ucraini sui tipi di caccia occidentali. Questo processo richiederà molti mesi o addirittura anni per essere completato, anche se alcune delle affermazioni sono vere. Preparare l’Ucraina per operare e sostenere i combattenti occidentali una volta che sono nel paese può essere fatto allo stesso modo. Da sei a 12 piloti di caccia ucraini esperti e altri da sei a 12 che stanno appena iniziando l’addestramento possono essere messi insieme per creare due condutture in grado di produrre aviatori che saranno qualificati per lavorare nel caccia. La risposta alla domanda su cosa equipaggiare l’aviazione ucraina è spesso l’F-16, ma non è l’unica soluzione. Il programma FSAT (full-scale aerial target) QF-16 dell’USAF sta consumando questi velivoli a un ritmo considerevole e la domanda da parte di altre forze aeree di Viper di seconda mano è solo in aumento. L’arrivo dell’F-35 in alcune armi aeree straniere invierà sul mercato piccoli lotti di F-16 di seconda mano e l’USAF sta cercando di ritirare più dei suoi vecchi Block 30/32 Vipers che potrebbero essere potenzialmente ricapitalizzati e inviati a un paese straniero utente. Poiché avrà solo un numero limitato di piloti per pilotarli, l’Ucraina non avrà bisogno di molte cellule, ma le cose cambieranno nel tempo. In Europa e nel mondo, l’F-16 dispone di un’infrastruttura di supporto e addestramento molto sana che lo sosterrà per gli anni a venire. Gli Stati Uniti hanno uno stock limitato di questi aerei, con l’USMC che conserva e aggiorna poco meno di 100 del tipo per servire un altro decennio. Il programma di addestramento degli Hornet degli Stati Uniti continuerà per un altro decennio e il tipo è adatto per aeroporti ucraini meno migliorati, nonché per l’affidabilità del bimotore. Il tipo è noto per le sue fantastiche capacità multiruolo. Il tipo è principalmente di natura difensiva perché è completamente attrezzato per il combattimento aria-aria e ha solo una capacità aria-terra secondaria. L’F-15 rimane uno dei caccia aria-aria più capaci al mondo e l’USAF sta ritirando il tipo per il nuovo F-15EX. La maggior parte della flotta è dotata di un nuovo ampio display della cabina di pilotaggio e del potentissimo radar AESA AN/APG-63V3, che darebbe all’Ucraina capacità assolutamente enormi nel regno aria-aria, inclusa una solida capacità di intercettare a bassa quota e furtivo missili da crociera e a. Un aggiornamento radar multimilionario è ciò di cui hanno bisogno gli altri velivoli menzionati in questa storia. Gli aerei sono costosi da utilizzare e necessitano di un importante aggiornamento strutturale nel prossimo decennio. Il più capace combattente contro-aereo è alla loro portata e questo potrebbe essere un affare per l’Ucraina. Anche se l’Ucraina dovesse far funzionare 75 di questi jet, la catena di fornitura dei pezzi di ricambio sarebbe buona per gli anni a venire. L’Aquila è ancora incredibilmente capace, ma ha un costo elevato nella manutenzione futura. I piloti ucraini avrebbero bisogno di seguire una formazione avanzata in Giappone, Israele o persino in Arabia Saudita, che utilizzano ancora il modello C/D. L’opzione migliore sarebbero i caccia multiruolo JAS 39C/D Gripen in eccedenza della Svezia. Il loro singolo motore derivato dall’F404 beve quantità di carburante relativamente piccole rispetto alle altre opzioni e il tipo ha un’ampia gamma di arsenali disponibili da più nazioni. Il design svedese del Gripen rende più difficile per gli Stati Uniti e la NATO fornirlo e supportarlo, ma è un buon progetto per l’attuale dottrina di combattimento in Ucraina. Questo è molto importante per la missione di sovranità aerea e funziona come una capacità chiave quando si tratta di assicurarsi che vite innocenti non vengano perse in un abbattimento accidentale di un aereo amico. I Su-27 ucraini sono i loro caccia più capaci, ma sono più vecchi di quanto sembrino e sostenere il tipo a lungo termine è discutibile. La situazione in Ucraina non è solo un conflitto limitato, ma un evento a lungo termine che avrà ripercussioni negli anni a venire. Prima dell’invasione della Russia, l’Ucraina è stata in grado di eseguire lavori di manutenzione e aggiornamento approfonditi sui suoi aerei da combattimento dell’era sovietica grazie alla vasta infrastruttura industriale di difesa che aveva quando ottenne l’indipendenza nel 1991. La scorsa settimana le forze russe hanno lanciato un attacco missilistico su un hangar presso l’impianto statale di riparazione di aeromobili di Leopoli, appiattendolo. Dopo che questo conflitto sarà terminato, le autorità in Ucraina dovranno ricostruire queste capacità da zero. Detto questo, accettare di equipaggiare l’Ucraina con un tipo di caccia di 4a generazione ora e mettere i piloti in coda per pilotarli il prima possibile sarebbe un primo passo tanto necessario e invierebbe un messaggio alla Russia che l’Ucraina sarà supportata con l’aviazione militare di fascia alta.