Il municipio è stato colorato di blu nell’ambito di una giornata mondiale di sensibilizzazione. L’anniversario richiama l’attenzione di tutti noi per trasmettere maggiore interesse e consapevolezza sui diritti delle persone nello spettro autistico, con l’obiettivo: fare luce su questa che è una particolare forma di disabilità intellettiva diversa da tutte le altre, la cui la conoscenza è ancora carente. Un bambino su 77 in Italia ha un disturbo dello spettro con una prevalenza maggiore nei maschi rispetto alle femmine, secondo gli ultimi dati condivisi dall’Istat. È necessario creare una rete per promuovere un’osservazione efficace al fine di monitorare le diverse fasi dello sviluppo cerebrale del bambino e inviarlo a una valutazione specialistica. È ancor più necessaria la presa in carico globale delle persone dello spettro, lungo tutta la loro vita, attraverso la definizione di un vero e proprio Progetto di Vita Individuale modellato sulle specifiche esigenze di ciascuno che passa per l’indicazione di percorsi differenziati per la cura. Il relativo Avviso per la presentazione delle proposte progettuali è stato pubblicato dal Comune di Crotone. In questo giorno, dipinto di blu, il colore che dà un senso di sicurezza e soprattutto il bisogno di conoscenza, speriamo che possa essere pienamente implementato nella vita di tutti i giorni per garantire che sia quello che sono gli obiettivi. Condividendo l’iniziativa con l’Assessorato alle Politiche Sociali e la III Commissione Consiliare per le Politiche Sociali, il Municipio e la fontana di Piazza Corrado si sono illuminati di blu per “accendere” l’attenzione dei cittadini sui temi della Giornata Mondiale del Popolo con Spettro Autistico Disturbi. C’è un garante per i diritti delle persone che hanno capacità diverse.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.