Non sai come essere più delicato. Amministrare una comunità continuando a vivere sul doppio binario di una comunicazione bulimica negli annunci del Crotone che sarà (solo nei mega progetti presentati e mai quando) e assolutamente stitico di informazioni per il giornale anche quando rischia multe e danni molto salati, è davvero insopportabile ora. Adesso è come mangiare pasta e carne per i Giunta Voce, che già stanno lavorando con le mille crisi e aumenti di prezzo che spuntano ogni giorno. Poche ore prima della scadenza, il Comune concede una proroga. O paghi o decolli immediatamente. La bellezza è davvero disgustosa e lo sappiamo. Se una pubblica amministrazione vuole essere rispettata, dovrebbe convocare associazioni di categoria e Dogre srl per concordare le modalità. Se non paghi e senza nessun tipo di agevolazione, vengono automaticamente estesi nei titoli e nelle immagini del sito e del social network, che è simile a Novella 2000 del Comune. C’è solo una proroga per mandarti al Dogre, che è tutto a tue spese, perché il documento con tanto di protocollo è scritto chiaramente: vai da Dogre e paga o smonta e anche comunica, tutto a tue spese. Scrivi in ​​evidenza che si tratta di un’estensione automatica. Siamo davvero stupiti dalle associazioni di categoria e dal Comune. È possibile che solo noi e alcune persone su Internet leggiamo gli atti?. Possibile che non rispetti i poveri che lavorano e che già faticano a restare aperti?

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.