Gli indici statunitensi si sono avvicinati alla conclusione di un mese in verde per la prima volta quest’anno, poiché le azioni sono aumentate e il petrolio è sceso. I principali indici hanno chiuso al rialzo, guidati dal Nasdaq carico di tecnologia. I titoli tecnologici hanno guidato i guadagni, poiché i principali indici sono aumentati dopo una sessione instabile. Nonostante le preoccupazioni tra cui l’inflazione elevata multidecennale, i nuovi blocchi del Covid-19 in Cina e una Federal Reserve che ha iniziato ad aumentare i tassi di interesse per la prima volta da anni, gli investitori hanno mostrato calma. I colloqui di pace tra Russia e Ucraina sono ripresi martedì a Istanbul per la prima volta in due settimane. Anche se è vero, gli investitori stanno seguendo ciò che vedono nei titoli. Quando i boicottaggi occidentali e le sanzioni alla Russia hanno cominciato a incidere sull’offerta mondiale, i prezzi del petrolio sono aumentati. I prezzi del petrolio potrebbero scendere ulteriormente dai recenti massimi se un’ondata di blocchi di Covid-19 in Cina riducesse la domanda globale di carburante. La curva dei rendimenti del Tesoro USA è stata vista per decenni come un segnale di avvertimento di recessione e sembra che si illuminerà di nuovo. Il Dipartimento del Lavoro ha riferito che ci sono state più offerte di lavoro a febbraio rispetto ai due mesi precedenti. Martedì, il rendimento dei Treasury statunitensi a due anni ha superato brevemente il rendimento della nota di riferimento a 10 anni. Martedì il rendimento del buono del Tesoro decennale è sceso al 2,399%, il più grande calo di un giorno dal 4 marzo. Martedì è stato l’ultimo giorno di negoziazione delle azioni di Robinhood. L’articolo affermava che hanno chiuso a $ 159,91.