The Queen’s Gambit ha suscitato lodi quando è stato rilasciato nell’ottobre 2020, ma non è riuscito a impressionare il grande maestro di scacchi Nona Gaprindashvili, che ha fatto causa dopo che lo spettacolo ha affermato di non aver mai giocato contro gli uomini. La sua causa contro il gigante dello streaming è stata risolta. Una donna nel mondo di un uomo diventa un genio degli scacchi in giovane età e lotta con la dipendenza e l’alcolismo mentre sale in cima alla scena degli scacchi. Un campione di scacchi di fama mondiale non era un fan dello spettacolo, ma è stato elogiato per la sua esibizione da Anya-Taylor Joy. Nona Gaprindashvili è una giocatrice di scacchi georgiana che ha vinto il titolo di Grandmaster nel 1978 e afferma di non aver mai affrontato concorrenti maschi. Il suo sesso è l’unica cosa insolita di lei. Nell’episodio finale di The Queen’s Gambit, un annuncio dice che non è unico in Russia. Nona Gaprindashvili è la campionessa mondiale femminile, ma non ha mai affrontato uomini, secondo Variety. Lo streamer ha cercato di far ritirare la causa in tribunale. Non proprio la realtà ma una storia non del tutto alternativa, The Queen’s Gambit opera in uno spazio strano. Nella sua causa, Gaprindashvili ha affermato che l’osservazione a braccio fatta nell’episodio finale era sessista.

You may also like

Crotone

Il progetto si propone di supportare i malati di Alzheimer e le loro famiglie nell’organizzazione ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *