L’iscrizione a uno studio di fase 1 con un antivirale ad ampio spettro per il trattamento dell’influenza stagionale e pandemica è l’obiettivo di due studi di fase 1. Sam Lee ha dichiarato: “Questo è un momento interessante in Cocrystal mentre portiamo avanti con attenzione i nostri programmi antivirali per il trattamento dell’influenza e del COVID-19”. D è il Presidente di Cocrystal. L’iscrizione è in corso nel nostro studio di Fase 1 in Australia con il nostro composto CC-42344, tenendoci sulla buona strada per la lettura dei dati entro la fine dell’anno. Non appena possibile, avvieremo i primi studi clinici sull’uomo con due inibitori della proteasi SARS-CoV-2, incluso il nostro composto per inalazione/polmonare, nonché un composto somministrato per via orale. All’inizio di quest’anno, abbiamo ricevuto numerosi commenti dalla FDA sul nostro pacchetto pre-IND per il programma, che fornisce informazioni preziose nella progettazione di studi di Fase 1 e Fase 2. Con i mercati attuali e la stabilità economica mondiale, siamo ben posizionati per attuare la nostra strategia con una struttura del capitale pulita e un saldo di cassa. I nostri composti antivirali sono progettati e testati per essere efficaci contro i principali ceppi virali prendendo di mira le regioni altamente conservate degli enzimi di replicazione. Riteniamo che sia possibile sviluppare un trattamento efficace per tutti i coronavirus, inclusi COVID-19, Sindrome respiratoria acuta grave (SARS) e Sindrome respiratoria mediorientale (MERS). I comuni coronavirus umani, i rinovirus e gli enterovirus respiratori possono causare il comune raffreddore e possono causare sintomi di gastroenterite acuta, così come i norovirus che possono causare sintomi. Abbiamo ricevuto indicazioni dalla FDA per quanto riguarda lo sviluppo del nostro nuovo inibitore della proteasi principale SARS-CoV-2 come potenziale trattamento per COVID-19. In base a un accordo di licenza esclusivo annunciato nel 2020, la Kansas State University Research Foundation ha ottenuto una serie di inibitori della proteasi virale ad ampio spettro. La forma attiva della polimerasi SARS-CoV-2 è inattiva, ma riteniamo che gli inibitori della proteasi KSURF abbiano la capacità di inibirla. Esistono due potenziali trattamenti orali per COVID-19 che sono stati selezionati per un ulteriore sviluppo. La nostra tecnologia della piattaforma di scoperta di farmaci basata sulla struttura è stata utilizzata per progettare e sviluppare entrambi i candidati. Questi agenti sono più potenti in laboratorio e hanno la stessa attività contro le preoccupazioni attuali. Riteniamo che la guida della FDA per l’ulteriore sviluppo di CDI-45205 ci fornisca un percorso più chiaro per lo sviluppo clinico del nostro programma orale COVID-19. Utilizziamo la nostra tecnologia basata sulla piattaforma di scoperta di farmaci basata sulla struttura per scoprire i trattamenti per la malattia. CC-42344 ha mostrato un’eccellente attività antivirale contro una varietà di ceppi di influenza A, inclusi ceppi pandemici e stagionali, nonché ceppi resistenti a Tamiflu e Xofluza. Trovare e sviluppare agenti proprietari efficaci contro i ceppi A e B dell’influenza. In base a questo accordo, Merck è l’unica responsabile dell’ulteriore sviluppo dei composti A/B dell’influenza. I composti antivirali dell’influenza A/B scoperti nell’ambito di questo accordo sono ancora in fase di sviluppo. I composti che stiamo sviluppando sono ad ampio spettro e possono essere usati per trattare le infezioni dei narvali. Cocrystal ha registrato ricavi nell’ambito di una collaborazione A/B con Merck, che includeva servizi di ricerca e sviluppo (R&S). Nel gennaio 2021, le attività e le spese associate al continuo sviluppo dei composti influenzali A/B scoperti nell’ambito di questa collaborazione sono state sostenute da Merck. Cocrystal ha diritto a ricevere fino a 156 milioni di dollari in pagamenti relativi a sviluppi designati, traguardi normativi e di vendita, nonché royalties sulle vendite di prodotti, secondo i termini della collaborazione. L’aumento delle spese di ricerca e sviluppo per il 2020 è stato correlato ai programmi COVID-19 e influenza. Si prevede che le spese di ricerca e sviluppo aumenteranno a causa dell’avanzamento del nostro programma di influenza A nella clinica. Le spese generali e amministrative sono state di $ 5,4 milioni per l’anno 2021, rispetto a $ 5,6 milioni per l’anno 2020, con la diminuzione dovuta alla riduzione degli onorari professionali dalla conclusione di alcune questioni legali precedentemente segnalate. Per l’anno, la liquidità netta utilizzata nelle attività operative è stata di oltre $ 12 milioni. Cocrystal Pharma, Inc. è un’azienda in fase clinica che scopre e sviluppa nuovi antivirali che prendono di mira il processo di replicazione dei virus. Le nostre aspettative di riportare i dati dello studio clinico di Fase 1 sono incluse nelle dichiarazioni previsionali ai sensi del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Le dichiarazioni previsionali che abbiamo fatto si basano sulle nostre attuali aspettative e proiezioni. Fattori importanti che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano da quelli delle dichiarazioni previsionali includono, ma non sono limitati a, i rischi derivanti dall’impatto della pandemia COVID-19 e/o della guerra in Ucraina sulla nostra azienda, i nostri partner di collaborazione , e l’economia nazionale e globale. Non dobbiamo aggiornare pubblicamente alcuna dichiarazione previsionale se ci sono nuove informazioni, sviluppi futuri o altro. Sono incluse le scadenze correnti delle passività per locazioni finanziarie Le scadenze correnti delle passività per locazioni operative, inclusi $ 101 a parti correlate, sono incluse.