La donna ucraina è stata violentata davanti al suo bambino da due malvagi soldati russi. Iryna Venediktova, il procuratore generale, ha detto che una delle truppe russe ha sparato e ucciso il padre dopo aver preso d’assalto la casa e aver aggredito sua moglie. Il procuratore generale ha detto che i soldati russi hanno violentato la donna più volte e l’hanno minacciata con le armi. Ha detto che una delle truppe è ricercata dalla polizia. Le truppe russe in diverse città ucraine sono state accusate di aver violentato le donne. Ci sono state notizie secondo cui i soldati di Putin avrebbero aggredito sessualmente le donne ucraine. La città di Irpin è stata attaccata dalle forze d’invasione russe per quasi un mese. Le truppe russe hanno sparato a famiglie terrorizzate a Irpin e hanno preso d’assalto gli scantinati. A Kherson, una città occupata dalla Russia, una donna di nome Svetlana Zorina, ha accusato le forze d’invasione russe di aver abusato sessualmente delle donne. Le persone che vivono nella città portuale del Mar Nero possono prendersi cura di se stesse a casa solo perché hanno paura. Le truppe russe sono state accusate di aver violentato e giustiziato donne ucraine anziane da un gruppo di parlamentari ucraini. La signora Vasylenko ha affermato che quando Putin non è stato in grado di conquistare l’Ucraina in tre giorni, ha spostato la sua strategia per prendere di mira donne e bambini. Ci sono notizie di donne violentate nelle città ucraine. Secondo i rapporti, la maggior parte di queste donne è stata giustiziata dopo il reato di stupro o si è suicidata. Le donne che sono state violentate e hanno subito violenze sessuali sono state impiccate, secondo Maria Mezentseva.