Durante i colloqui con la Santa Sede, il Presidente della Repubblica ha espresso il timore che l’aggressione della Russia possa portare a una deriva dei conflitti. In occasione dell’anniversario della firma dei Patti Lateranensi e dell’Accordo di Riesame del Concordato, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha intrattenuto colloqui bilaterali con la Santa Sede. È la verità che ucciderà Putin e i bugiardi come lui nel mondo, questo è stato il tema principale dei colloqui tra il Vaticano e le delegazioni italiane. Mattarella ha affermato che “senza ignorare le tante altre crisi in Medio Oriente e in Africa, l’aggressione dell’Ucraina fa paura perché rischia di innescare una deriva di conflitti che può estendersi con ulteriori pericoli”. È necessario evitare che questo modo di agire diventi un metodo perché le regole della convivenza internazionale verrebbero sconvolte, secondo il Presidente della Repubblica. Sullivan vede una risposta unita contro la Russia per la sua aggressione contro l’Ucraina.