Cinque persone sono rimaste uccise, tra cui uno studente il cui corpo è stato lasciato carbonizzato sul ciglio della strada, quando le truppe russe hanno distrutto un convoglio umanitario ucraino. Altre quattro persone sono rimaste ferite quando un convoglio che trasportava cibo in cambio di sfollati è stato investito da un’auto. Le truppe russe hanno distrutto un convoglio di cibo diretto alla città assediata di Chernihiv, uccidendo cinque volontari e ferendone quattro. Il suo corpo è stato spinto fuori dal veicolo e sul ciglio della strada dopo il bombardamento. Il post affermava che le sue auto erano state colpite da colpi di arma da fuoco all’incrocio prima che andasse in città. Secondo fonti locali, il filmato angosciante mostra le conseguenze dell’attacco, che ha visto cinque auto bombardate e una seconda persona è morta in ospedale. 3 importanti cambiamenti delle regole Covid oggi: tutto ciò che devi sapere. La forza russa ha detto che si stava ritirando “drasticamente” le truppe da Kiev e Chernihiv, ma molti difensori ucraini non la pensano così. Cinque autobus sono stati presi di mira mentre cercavano di raggiungere la città per evacuare le persone. Denisova ha detto che le forze di Putin tenevano in ostaggio decine di migliaia di persone senza cibo, acqua o riscaldamento. Ha affermato che le truppe russe stavano bombardando le aree residenziali. Da quando è scoppiata la guerra più di un mese fa, la città è stata teatro di intensi combattimenti. Sono emerse notizie di truppe russe che hanno abusato di civili innocenti nei villaggi ucraini. Secondo una telefonata di intercettazione, una squadra di carri armati russi ha violentato una ragazza di 16 anni. Il ministero della Difesa ucraino ha affermato che le forze russe hanno ucciso 148 bambini, lanciato 1.370 missili e distrutto 15 aeroporti ucraini dall’inizio dell’invasione.