Dall’invasione dell’Ucraina, il gruppo di hacker ha sparato a Putin. Il gruppo di attivisti informatici, Anonymous, ha rivendicato la proprietà di molteplici attacchi contro le agenzie governative russe. Il gruppo ha rivendicato il merito di una serie di attacchi di hacking ai database del governo russo. Il gruppo ha rivendicato il merito di attacchi di hacking ai database del governo russo per mostrare contenuti pro-Ucraina. Può essere difficile collegare questa attività ad Anonymous poiché le entità prese di mira saranno probabilmente riluttanti a fornire dati tecnici relativi al pubblico. Il gruppo ha affermato di essere coinvolto nell’hacking della banca centrale russa. La Banca centrale russa è stata attaccata dal collettivo #Anonymous. Il governatore della banca centrale ha cercato di dimettersi dopo che Putin ha ordinato l’invasione dell’Ucraina. La TV di stato russa ha avvertito di una “guerra nucleare universale” se la NATO fosse entrata in Ucraina. Hanno affermato che #Anonymous prende di mira le aziende che continuano a operare in Russia. Il messaggio diretto è arrivato dopo che Anonymous ha avvertito le società occidentali di ritirarsi dalla Russia. A marzo, il gruppo ha preso il controllo della televisione di stato russa e dei servizi di streaming russi e ha trasmesso filmati di battaglie in Ucraina. Un messaggio scritto ha attribuito la colpa della guerra al governo russo, non ai normali cittadini russi. Le testate giornalistiche e le società di social media hanno interrotto le operazioni in Russia a causa di problemi di libertà di parola. In un thread che spiega le sue azioni contro la Russia, Anonymous ha scritto: “Noi detestiamo la violenza”. I siti web del governo russo sono stati rimossi a febbraio. Sono in corso operazioni da parte di Anonymous per mantenere offline i siti web del governo e per inviare informazioni ai russi in modo che possano essere liberi dalla macchina della censura statale di Putin. I media statali russi hanno negato che ci sia un collegamento con Anonymous. Da quando la Russia ha lanciato la sua invasione dell’Ucraina, i siti web sembrano aver smesso di funzionare. L’agenzia russa responsabile del monitoraggio e della censura dei media russi è stata attaccata da Anonymous. Il post afferma che ai media è stato ordinato di rimuovere le storie sull’invasione russa dell’Ucraina dai loro siti web. Poiché prevedevano che la Russia potesse essersi tagliata fuori da Internet, hanno rapidamente rilasciato i dati. Il gruppo ha anche inviato messaggi a civili russi, spiegando che vengono mentiti dai media russi. L’agenzia spaziale russa, Roscosmos, è stata chiusa dal gruppo. I funzionari russi non hanno alcun controllo sui loro satelliti spia secondo il team di hacker. L’offerta di acquistare carri armati dai soldati russi è emersa dopo che la Russia ha rifiutato di aprire il suo mercato azionario. La destinazione del superyacht da 73 milioni di sterline di Putin è stata cambiata in “Inferno” dopo che è stato affermato che era stato preso di mira. Il sistema di identificazione automatica è stato violato da un gruppo scissionista di Anonymous. Il 21 marzo è stato riferito che il gruppo ha violato stampanti in tutta la Russia e stampato informazioni sulla guerra per aggirare la propaganda di stato. C’erano oltre 160 dispositivi presi di mira con 40.000 copie di messaggi contro la guerra scritti in russo. I materiali dicevano ai cittadini russi che Putin e i media statali stavano mentendo sull’invasione. I messaggi dicevano: “Putin uccide migliaia di persone in Ucraina”. Il gruppo ha anche violato oltre 400 telecamere russe. Il gruppo ha sovrapposto un testo in cui si diceva che Putin stava uccidendo bambini e civili ucraini. La potenza di combattimento della Russia in Ucraina è scesa al di sotto del 90 per cento per la prima volta dall’inizio della guerra, secondo un funzionario della difesa statunitense. Il presidente russo Vladimir Putin ha fatto hackerare il suo yacht.