I lavori scientifici sulla fisiopatologia del virus studiati attraverso le autopsie COVID eseguite a Catanzaro sono stati coordinati e presentati negli States dal professor Aquila di Crotone. Il progetto abbraccia pienamente la mission dell’Università di Catanzaro, che ancora una volta varca i confini nazionali e anche continentali. Il gruppo che partiva per il nuovo continente ne aveva un altro da Crotone. La professoressa Aquila, che da tredici anni partecipa a questo appuntamento annuale al suo ritorno in Calabria, ha affermato che è sempre una grande emozione rappresentare l’Italia e l’Università in un incontro forense così importante. Ancora una volta i colleghi americani hanno potuto notare come l’Italia e i medici italiani siano sempre attivi nello scambio culturale internazionale presentando innumerevoli ricerche scientifiche nel settore forense. Grazie alla creazione di una partnership internazionale, Richard Harruff, Medical Examiner in Chief di King County, consentirà futuri periodi di formazione internazionale per i tirocinanti che sceglieranno Catanzaro. La delegazione di Catanzaro si è trasferita in California per stare con il Prof. Aquila. Il medico legale in capo dell’ufficio del medico legale della contea di Los Angeles nella persona del dottor Jonathan Lucas è stato riconosciuto per la formazione in visita presso l’ufficio del medico legale a Los Angeles. C’era una delegazione di medicina legale di Catanzaro allo sbarco in Nevada. Solitamente queste attività si vedono solo nei film, ma in questo caso gli attori principali sono stati i coroner di Catanzaro. Sarà fonte di ispirazione per migliorare e certezza di quanto già si pratica nell’Unità Operativa. La delegazione si è trasferita in Portogallo per rappresentare l’Italia e l’Università di Catanzaro in un importante incontro medico con numerosi contributi scientifici.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.