Secondo persone che hanno familiarità con la situazione, molti pazienti sono morti negli ultimi giorni in un grande ospedale per anziani che sta combattendo un’epidemia di Covid-19, segno che una nuova ondata di infezioni sta colpendo la capitale finanziaria cinese più duramente di quanto le autorità abbiano dichiarato pubblicamente . Da marzo non ci sono stati decessi o focolai legati al Covid nelle centinaia di centri di assistenza agli anziani della città. Secondo il Wall Street Journal, sei inservienti sostitutivi hanno detto loro che almeno 100 pazienti erano risultati positivi all’HIV dopo essere stati rimossi dalla struttura. Un inserviente sta dormendo in un corridoio di un ospedale. Mentre la città di 25 milioni di persone combatte un’impennata record di casi di Covid-19 alimentata dalla variante Omicron BA.2 in rapida diffusione, ci sono segnalazioni di decessi in una struttura di assistenza agli anziani situata nel sud-est di Shanghai. Quando le infezioni da Covid nelle case di cura portano a 4.000 morti, New York è stata il punto di partenza. L’ospedale ha dichiarato sul suo account Weibo verificato che era stato sigillato 13 giorni prima e che i casi positivi di Covid sarebbero stati trasferiti, ma non ha detto quando è iniziato l’epidemia. L’infermiere, che ha lavorato in ospedale per più di un decennio, ha detto di essere stata caricata su un autobus la notte del 19 marzo con dozzine di personale, inclusi infermieri e medici, dopo essere risultata positiva alla malattia. Negli ultimi due giorni, circa quattro dozzine di inservienti sostitutivi sono stati assunti dall’ospedale, secondo persone che hanno familiarità con la questione. La gente ha detto che molti dei lavoratori sostitutivi sono rimasti sorpresi di essere stati incaricati di prendersi cura di così tanti pazienti positivi al Covid. Un collega ha detto che un inserviente ha aiutato a rimuovere i corpi dei pazienti morti dall’ospedale per tre giorni consecutivi prima che risultasse positivo e fosse portato via per essere testato per la malattia. La nonna di un amico, 94 anni, è morta la scorsa settimana dopo aver contratto il Covid. Joy Zhu, residente nella parte occidentale della città, ha detto di non essere riuscito a localizzare sua nonna di 92 anni, Chen Xiuyue, per diversi giorni dopo che i suoi tutori e il medico della città erano stati messi sotto controllo di quark. Sabato gli è stato detto che la signora Chen era risultata positiva al Covid ma che era al sicuro. Gli inservienti sostitutivi dovevano dormire nella stessa stanza dei pazienti positivi al Covid in condizioni sporche che attiravano i topi. Diversi pazienti sono morti in un ospedale per anziani colpito dal Covid-19, quindi i lavoratori hanno installato barriere come parte del blocco. Secondo i familiari, un test Covid positivo ha portato alla morte di un medico in pensione di 77 anni lunedì dopo essere stato ricoverato in un reparto di terapia intensiva per 48 ore. Il funzionario ha detto che non possono fare molto se l’ospedale non prende il paziente.