Sabato le forze russe si sono trasferite nella città di Mariupol per aprire un corridoio terrestre tra la Russia e la regione annessa della Crimea. Durante tre settimane di bombardamenti e attacchi, i difensori hanno affermato di aver tenuto a bada le forze russe alla periferia della città, ma le cose sono cambiate. I titoli di oggi, le notizie contestualizzate e le buone letture sono gratuiti nella tua casella di posta ogni giorno. La Russia non è riuscita a conquistare nessuna delle principali città ucraine, quindi la cattura di Mariupol sarebbe una vittoria chiave. Missili russi hanno colpito il quartier generale della 79a brigata dell’esercito ucraino nella città meridionale di Mykolaiv. Vitaliy Kim, il governatore di Mykolaiv, ha affermato in una registrazione video che l’attacco russo ha preso di mira i soldati addormentati e le operazioni di salvataggio sono in corso. Mariupol è emersa come un simbolo della resistenza ucraina e della sofferenza dei civili a causa dei bombardamenti delle forze russe. Oleksiy Arestovych, consigliere del presidente dell’Ucraina, ha affermato che non c’era modo per le forze ucraine di rompere l’assedio. Le unità ucraine più vicine a Mariupol distano più di 100 chilometri e il terreno intorno alla città non fornisce copertura dagli attacchi russi. Volodymyr Zelensky ha detto nel suo discorso che 9.000 persone sono state evacuate dalla città. Circa 1.300 persone sono rimaste intrappolate nei sotterranei del teatro venerdì ed era difficile conoscere il numero dei sopravvissuti. Un soldato è in trincea. Un soldato ucraino è stato salvato dalle macerie di una scuola militare colpita da un attacco russo. Mosca ha mostrato alcune delle sue armi ad alta tecnologia con attacchi missilistici a lunga distanza mentre parti dell’offensiva russa sono state impantanate da una pianificazione e una logistica scadenti. Il ministero della Difesa russo ha dichiarato sabato di aver lanciato un missile lanciato dall’aria sull’Ucraina, che potrebbe essere stato il primo utilizzo del sistema annunciato da Putin diversi anni fa. Le forze russe continuano a bloccare la fornitura di aiuti umanitari alle città assediate nella maggior parte delle aree. I missili russi hanno preso di mira la regione ucraina più vicina al confine polacco, colpendo un aeroporto vicino a Leopoli, ei vigili del fuoco di Kiev hanno spento le fiamme mentre i bombardamenti hanno lasciato in rovina le aree residenziali.