Boris Johnson lascia la carica di Primo Ministro del Regno Unito. L’istinto sia del Regno Unito che dell’Ucraina è quello di scegliere ogni volta la libertà, secondo Boris Johnson. Ed Davey ha detto che paragonare il referendum alla guerra è stato un insulto per ogni ucraino. Il primo ministro britannico Boris Johnson ha fatto un confronto tra il voto della Gran Bretagna di lasciare l’Unione Europea e la lotta contro l’invasione russa dell’Ucraina. Durante un discorso alla Conferenza di primavera del Partito conservatore a Blackpool, Johnson ha affermato di aver avuto un paio di famosi esempi recenti di persone che hanno scelto la libertà. Non credo che il popolo britannico fosse ostile agli stranieri quando ha votato per lasciare l’UE. L’ex primo ministro del Belgio ha definito ridicolo il confronto. Il presidente del Partito popolare europeo ha affermato che le osservazioni di Johnson hanno offeso gli ucraini, gli inglesi e il buon senso. Ed Davey, leader dei Liberal Democratici del Regno Unito, ha affermato che Johnson è stato un imbarazzo nazionale. Ha detto che confrontare un referendum con donne e bambini in fuga dalle bombe di Putin è un insulto per ogni ucraino. “Votare in un referendum libero ed equo non è in alcun modo paragonabile a rischiare la vita per difendere il proprio paese dall’invasione e dal fatto imbarazzante per cui gli ucraini stanno combattendo”, ha affermato un ex membro del parlamento britannico.