La data di lancio di Starfield è l’11 novembre e ci mancano sette mesi e mezzo. Dopo la recente uscita del secondo episodio del diario degli sviluppatori Into the Starfield, lo studio ha ora intervistato il lead designer di The Elder Scrolls III: Morrowind. Come ci si aspetterebbe da un profilo di sviluppatore ufficiale, Pagliarulo non ha fatto rivelazioni specifiche. Ha detto che Starfield copre nuovi orizzonti e si è trasformato in qualcosa di veramente speciale che lascerà a bocca aperta le persone. Una cosa è dire che creerai la prima nuova IP dello studio in vent’anni. Con noi che copriamo così tanto nuovo terreno, è stato così imponente vedere Starfield trasformarsi in questo fantastico gioco. Quando stai lavorando a un gioco, c’è un punto in cui diventa un pasticcio, soprattutto all’inizio. Questo è lo sviluppo del gioco. Puoi vedere la visione che avevi quando hai iniziato questo folle viaggio quando i sistemi iniziano a essere online e le cose iniziano a funzionare bene. Dobbiamo solo finirlo, i giocatori perderanno la testa. È in una tasca della Via Lattea chiamata The Settled Systems. Todd Howard descrive Starfield come il più grande progresso per il motore dello studio, ora chiamato Creation Engine 2. Howard ha detto che l’obiettivo era tornare ai giochi di ruolo hardcore della vecchia scuola, che potrebbero essere un riferimento ai recenti giochi di BGS. Ci saranno molte informazioni su Starfield nella vetrina dell’E3. Il post che Starfield copre un terreno molto nuovo lascerà a bocca aperta le persone apparse per la prima volta su Wccftech.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.