Negli Stati Uniti della seconda guerra mondiale, molti fumetti hanno i loro personaggi ‘arruolati’ nella guerra contro il nemico, come nel caso di Capitan America. Succede anche a Terry and the Pirates, fumetto di Milton Caniff, pubblicato dal 1934: nel numero del 17 ottobre 1943 il protagonista, Terry, viene arruolato nell’aviazione, e il suo colonnello spiega il ragioni e morali per cui lottare. Quando Terry ottiene una promozione nel fumetto, importanti giornali pubblicano pubblicamente la notizia sulle loro pagine e l’aeronautica americana gli invia una vera card con un numero di matricola. Il 9 giugno 1980, il presidente Jimmy Carter ha consegnato la Presidential Medal of Freedom alla vedova di John Wayne, morto un anno prima. John Wayne è stato sia un esempio che un simbolo della determinazione americana. È sorprendente che l’onore non sia stato dato a John Wayne, che non ha mai combattuto una battaglia in vita sua, ma ai personaggi che ha interpretato. Fatto sta che da allora in poi il confine tra fantasia e realtà politica è stato varcato molte volte, anche quando Ronald Reagan e Arnold Schwarzenegger furono i primi governatori rispettivamente della California e degli Stati Uniti. I diritti della serie sono stati acquistati da La7 e sarà interessante seguire la storia di come questo attore sia diventato un importante leader politico e persino presidente dell’Ucraina. L’articolo “Quando gli Usa premiarono l’eroe John Wayne: finzione e realtà si mescolano anche oggi” è tratto da Il Fatto Quotidiano.