Nonostante il boom della produzione televisiva e cinematografica in Gran Bretagna, i Littlewoods Studios sono uno degli almeno due dozzine di piani principali per costruire o espandere lo spazio degli studi in tutto il paese. Da quando ha votato per lasciare l’Unione Europea, la Gran Bretagna è diventata il luogo preferito per piattaforme di streaming come Amazon Prime Video e Disney+ a causa della mancanza di investimenti nel paese. Il British Film Institute afferma che la quantità di denaro speso per film e produzioni televisive di fascia alta in Gran Bretagna ha raggiunto un nuovo massimo. Studi, sviluppatori immobiliari e autorità locali si stanno affrettando a costruire più spazio di produzione perché non c’è fine al desiderio di spettacoli e film degni di nota. La prima struttura dei Sunset Studios fuori Los Angeles, appena a nord di Londra, sarà costruita vicino a Sunset Boulevard. Gli incentivi sono stati estesi a produzioni televisive che costano più di un milione di dollari l’ora, come “The Crown” e “Game of Throne”. Ben Roberts è l’amministratore delegato del British Film Institute. Meno della metà delle produzioni televisive di fascia alta girate in Gran Bretagna l’anno scorso sono state prodotte da società britanniche, secondo il British Film Institute. Le grandi ambizioni per i Littlewoods Studios sono state respinte alcuni mesi dopo un incendio nell’edificio. Ha convinto il consiglio comunale a costruire due teatri di posa accanto al sito perché non voleva perdere la crescente domanda. Alla fine dello scorso anno, sono stati approvati 8 milioni di sterline in finanziamenti pubblici per l’edificio di Littlewoods per creare altri due palcoscenici. In sei programmi TV, l’ufficio cinematografico ha investito oltre due milioni di dollari. Ci sono oltre sei milioni di piedi quadrati di spazio di produzione in arrivo sul mercato nei prossimi due anni e Amazon prevede di trasferirsi nella porta accanto. Prime Video ha accettato di affittare 450.000 piedi quadrati nel nuovo sviluppo degli Shepperton Studios. Sono in corso piani per aggiungere il 50% in più di spazio sonoro ai suoi studi a nord-ovest di Londra. Il nuovo sviluppo sarà il più grande investimento dello studio nel sito dopo anni di espansione frammentaria. C’è speranza che il boom della produzione possa portare opportunità di lavoro e investimenti in aree trascurate della Gran Bretagna. Il capo del Bristol Film Office ha affermato che l’autorità locale sta investendo 12 milioni di dollari per aggiungere altri tre teatri di posa ai Bottle Yard Studios in un’area in difficoltà economica. Nonostante la forza lavoro qualificata sul campo, ci sono reali preoccupazioni sul fatto che la Gran Bretagna possa formare abbastanza troupe di produzione e ricoprire ruoli associati per popolare tutto questo nuovo spazio in studio. Prime Video ha dichiarato che spenderà 10 milioni di sterline per finanziare corsi in Gran Bretagna incentrati sull’aumento della diversità nel settore e posizioni nelle produzioni commissionate da Prime Video. Solo il 16% del denaro speso per programmi TV di fascia alta in Gran Bretagna è andato a produzioni nazionali. Il livello degli investimenti esteri “corre il rischio di mettere in discussione il settore indigeno e indipendente in termini di capacità di trattenere talenti, reclutare personale, ottenere finanziamenti, assumere spazi, utilizzare luoghi”, ha affermato Roberts del British Film Institute.