Il presidente del Consiglio si recherà nella regione con il capo del Dipartimento nazionale della protezione civile per rendere omaggio al Friuli Venezia Giulia e al lavoro svolto dai volontari a sostegno della popolazione ucraina. Una visita del premier per nulla banale, se pensiamo che rientra in una delle settimane più movimentate di impegni per l’ex numero uno della Bce. Domani il Presidente del Consiglio è atteso in Aula dal collegamento video con il Presidente del Consiglio ucraino Volodymyr Zelensky mentre mercoledì a Montecitorio e Palazzo Madama è chiamato a comunicare in Parlamento in vista del Consiglio europeo di giovedì e venerdì. Secondo il cerimoniale di Palazzo Chigi, il presidente sarà a Palmanova intorno alle 14,15 con Curcio. Il Primo Ministro visiterà le strutture dove sono stoccati i materiali da trasportare in Ucraina e terrà una serie di incontri con i vertici istituzionali della regione. L’importante lavoro svolto dalla nostra Protezione Civile ha fatto decidere al presidente del Consiglio di venire in Friuli Venezia Giulia. L’hub di Palmanova è stato scelto dal Dipartimento nazionale della Protezione civile prima come uno dei due centri e poi come unica struttura nazionale per la raccolta e lo smistamento dei farmaci delle regioni. Il campo sarà allestito nei prossimi giorni e avrà 250 posti letto in trenta tende. Il vicepresidente della Regione ha detto che il presidente del Consiglio ha deciso di visitare.