La Chevrolet Bolt è tornata in produzione dopo essere stata fuori produzione per molto tempo. I nuovi Bolt EV e EUV sono stati prodotti nello stabilimento di Orion Assembly di GM lunedì dopo la chiusura delle linee di produzione a causa di richiami. Nell’agosto del 2021, GM ha richiamato tutti i bulloni che aveva venduto fino a quel momento. La soluzione era costosa, con GM che doveva sostituire le batterie per ogni Bolt venduto. Dopo che la produzione è stata interrotta nell’agosto dello scorso anno, la disponibilità delle parti ha reso difficile per GM riavviare le linee. Le nuove batterie non difettose erano la priorità per lo sforzo di richiamo. L’impianto è stato chiuso per un breve periodo a novembre per produrre veicoli a sostegno dello sforzo di richiamo. Con gli sforzi di sostituzione della batteria in corso e il Bolt di nuovo in produzione, GM si sta avvicinando a mettere saldamente i problemi di fuoco nello specchietto retrovisore. Può sembrare un numero basso, ma dati i rischi per la sicurezza dei clienti interessati dal problema, è chiaro che GM ha fatto la scelta giusta per gestire il problema una volta per tutte.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.