Il principale produttore di acciaio russo è di proprietà di Roman Abramovich. Dopo che il pagamento degli interessi su una delle sue obbligazioni è stato bloccato, il produttore siderurgico russo ha avvertito di dover affrontare un default tecnico. Il pagamento è stato bloccato a causa delle sanzioni a Roman Abramovich. Il produttore siderurgico russo Evraz ha avvertito che potrebbe essere spinto in un default tecnico sul suo debito, dicendo che pensa che i suoi pagamenti siano stati sospesi a causa delle sanzioni contro il suo maggiore azionista, Roman Abramovich. La società ha dichiarato in una dichiarazione di aver effettuato un pagamento di $ 19 milioni su un’obbligazione di $ 700 milioni. La rapina è legata alle sanzioni britanniche contro Abramovich, che possiede il 28,6% della società. A quel tempo, la società ha affermato di essere sulla posizione che Abramovich non aveva il controllo sulla società. La quotazione principale del produttore siderurgico alla Borsa di Londra è stata sospesa a marzo a causa delle sanzioni. Le difficoltà che le sanzioni occidentali potrebbero causare alle aziende quando si tratta di pagare i propri debiti ne sono un segno. Le società russe hanno sorpreso gli investitori effettuando pagamenti di interessi su obbligazioni in dollari. Il governo russo ha effettuato pagamenti sui suoi titoli. Le obbligazioni russe sono crollate di valore a causa dei timori degli investitori che le insolvenze potrebbero ancora essere in arrivo.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.