Tante le novità per la 136a edizione dei corsi in maschera, da un’opera d’arte in collaborazione con Mutoid alle collaborazioni con Unicef ​​e Cervia, fino al gemellaggio con il carnevale tedesco di Colonia. Il Carnevale di Gambettola si svolge dal 18 al 24 aprile. Ritorna dopo due anni di stop forzato per l’emergenza sanitaria e ieri mattina c’è stata la presentazione ai giornalisti con gli amministratori comunali, gli organizzatori e i partner dell’evento. Si stima che il carnevale valga 500.000 euro di indotto per Gambettola, ma prima di tutto è uno spettacolo ben raccontato dai numeri: 11 carri allegorici., 1.000 figure, 60 quintali di caramelle, 10.000 palloncini e 3.000 uova di Pasqua pronte da lanciare al pubblico, una maschera in omaggio a tutti i bambini e 400 volontari impegnati. Davide Ricci, patron della manifestazione, ha ricordato che l’anno scorso hanno organizzato un carnevale online ma ora c’è tanta voglia di sfilare. Il carnevale di Colonia è il più importante in Germania e ci sono novità. La prima opera realizzata con un maestro Mutoide si chiamerà Gambino e sarà realizzata con materiale di recupero e collocata nella rotonda di Via Buozzi. La prima edizione del Premio Nazionale “Sii maschera” quest’anno sarà assegnata a Liana Orfei e Ivano Marescotti, oltre alle serate culturali e ricreative. “Questo è il momento dell’anno che ci piace di più – ha detto il sindaco – Siamo felici della nuova collaborazione con Cervia Turismo e ringrazio Renzo Zoffoli e Unicef, con la mascherina con il loro logo, oltre ai carristi, che sono ai nostri artisti, e ai tanti giovani che collaborano, tradizioni e futuro della nostra città».

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.