I primi due bambini ucraini arriveranno a Linate con le loro mamme e fratelli, che saranno portati all’ospedale Gaslini in un minibus. I primi due bambini ucraini saranno accolti oggi al Gaslini e saranno ospitati negli appartamenti messi a disposizione dalla protezione civile regionale. L’Istituto si è messo al servizio di un coordinamento nazionale per la gestione di questa emergenza, attraverso l’invio di un’équipe medica pediatrica in Polonia nella città di Rzeszw. I primi 11 posti sono stati messi a disposizione per rispondere ai malati di cancro, oltre che ai bambini affetti da altre gravi malattie ea quelli feriti dalla guerra. «La Liguria – ha spiegato il presidente della Regione Liguria e l’assessore alla salute Giovanni Toti – si è subito attivata per fornire sostegno, anche dal punto di vista sanitario, ai profughi ucraini, e siamo orgogliosi di poter mettere a disposizione dei più piccoli , che stanno già combattendo