Le azioni di China Evergrande Group e di due filiali chiave sono state sospese lunedì in attesa del rilascio di informazioni privilegiate che potrebbero indicare un anticipo nella prevista ristrutturazione del gigantesco sviluppatore. Il commercio di Evergrande, China Evergrande New Energy Vehicle Group e Evergrande Property Services Group è stato interrotto prima dell’apertura del mercato. A gennaio, Evergrande ha dichiarato che avrebbe rilasciato un piano di ristrutturazione globale entro sei mesi dopo che alcuni obbligazionisti internazionali hanno minacciato di portare la società in tribunale per non essersi impegnati con loro. Lo sviluppatore detiene una quota di maggioranza sia nell’unità di servizi immobiliari che nella società automobilistica. Bai ha affermato che Evergrande avrebbe potuto interrompere le negoziazioni per annunciare un piano di ristrutturazione o nuove inadempienze, rilevando un precedente rapporto dei media secondo cui un quadro di ristrutturazione del debito potrebbe essere rilasciato entro marzo. Evergrande era in trattative per vendere una quota di maggioranza nell’unità di servizi a un altro sviluppatore. Evergrande è al centro di una crisi più ampia tra gli sviluppatori cinesi di immobili residenziali a corto di liquidità, con vendite contrattate e prezzi medi di vendita in calo in molte società, mentre almeno 10 hanno fallito sul debito in dollari nell’ultimo anno. Evergrande sposterebbe la sua attenzione sui veicoli elettrici entro un decennio. Le autorità di regolamentazione cinesi hanno approvato la filiale automobilistica di Evergrande per iniziare a vendere auto elettriche. Domenica, Evergrande ha dichiarato di aver ricevuto l’approvazione dagli obbligazionisti per ritardare i pagamenti delle cedole su una banconota da 4 miliardi di renminbi. Una quota del 30% in una società immobiliare è stata venduta da Hengda Real Estate Group Co., secondo un media statale. Il rapporto afferma che AVIC Trust, una sussidiaria della Aviation Industry Corporation of China, sta vendendo la partecipazione. Evergrande ha accettato di vendere la sua partecipazione in quattro progetti a due acquirenti. Prima di annunciare quegli accordi, non ha interrotto le sue azioni.