Fresco della nomina a vicegovernatore della Provincia di Bolzano, Giuliano Vettorato ha bisogno di quattro o cinque bottiglie di buon vino. Il direttore della società per azioni Sad ha detto che era una buona idea. La Lega è stata coinvolta nel complotto politico-imprenditoriale che ha diviso Bolzano e la Sdtiroler Volkspartei tanto da avere un assessore alla salute, che si è presentato in aggiunta nonostante il presidente. Ingomar Gatterer, titolare e amministratore delegato di Sad, è uno degli uomini che ha voluto mantenere la gestione dei trasporti in Alto Adige. Il governatore punta invece su Daniel Alfreider come consigliere, ma anche sull’avvocato Karl Zeller, che è il deputato del partito. Sono due le persone che aspirano ad essere l’assessore alla mobilità di Svp, una delle quali è Philipp Achammer. La casa della Lega è diventata alleata del consiglio Svp quando la Sda ha trovato gli sponsor. Sono qui l’onorevole Filippo Maturi (eletto nel Lazio in un collegio sicuro, vicino a Matteo Salvini), il vicepresidente della Provincia e commissario altoatesino Giuliano Vettorato, e l’assessore Massimo Bessone. Ha detto a Gatterer che spera di diventare assessore alla mobilità, ma che il presidente è debole e ha fatto molti danni durante la sua carriera politica. Gatterer ha detto che era meglio non parlare al telefono poiché veniva spesso intercettato. Un’ora e mezza dopo, Durnwalder riferisce a Gatterer di una telefonata con Widmann, che farà di tutto per diventare consigliere, circostanza che in 30 minuti porterebbe alla soluzione dei problemi tra la provincia di Bolzano e Gatterer. Il 12 dicembre il direttore Sad ha chiamato Gatterer e ha detto che c’era un uomo in prima pagina del FF che aveva ottenuto la proprietà di case, capanne e aggiunse’ che deve prendere la Lega. Gatterer vuole sapere se la Lega può scrivere un giornale che non accetti un consigliere così, perché Sad non deve combattere la politica, e se Mariano lo sconsiglia perché Sad non deve combattere la politica. Durnwalder ha raccontato a Gatterer dell’incontro che ha avuto con il nuovo consigliere provinciale della Lega di Bessone, che aspira a diventare consigliere alla mobilità. Durnwalder assicura il suo continuo interesse a favore di Gatterer per nominare un consigliere alla mobilità in loro favore tramite il senatore della Lega Calderoli. Un posto nel cda delle Strutture Trasporti Altoatesine sarebbe stato offerto al nipote di Vettori, se lo avesse offerto la parte dell’UDC che faceva i regali a tutti. Il commissario centrale della Lega, il dottor Calderoli, avrebbe detto di lasciarlo giocare le partite che poi sarebbe venuto a Bolzano, secondo Vettorato. Gli autori del libro dicono che è una trappola per far sfigurare Kompatscher, ma lui non prende il morso e aspetta nel suo ufficio. L’Assessore alla Mobilità è stato annunciato il 14 gennaio come Daniel Alfreider. Secondo gli autori del libro, la carica di vicegovernatore è ancora in palio, con Giuliano Vettorato che dovrebbe ottenere l’incarico. “Vogliono tagliargli le gambe solo all’ultimo momento” aveva in mente il dirigente di Sad Vettori e Daniele Amadei parlando del parlamentare leghista Maturi. La Lega ha un ruolo nel complotto politico-imprenditoriale che sta spezzando Bolzano.