C’è una Canon Female Photojournalist Grant che l’azienda rende omaggio a una fotografa che ha dato un importante contributo al fotogiornalismo, e poi c’è la Canon Video Grant che l’azienda rende anche omaggio a una fotografa che ha dato un importante contributo al giornalismo. Entrambe le iniziative si svolgeranno in concomitanza con Visa pour l’Image, uno dei principali festival mondiali di fotogiornalismo, e offriranno ai vincitori finanziamenti per continuare il loro progetto insieme a una piattaforma da cui far sentire la propria voce. I vincitori saranno presentati a settembre in un festival a Perpignan, in Francia, mentre i loro lavori saranno esposti l’anno prossimo. Per il terzo anno consecutivo, Canon Video Grant riconoscerà i migliori talenti emergenti nel settore della produzione video. Il vincitore riceverà un premio del valore di 8.000 più un kit Canon per realizzare un breve documentario. La vincitrice dello scorso anno, Camille Millerand, ha utilizzato i fondi per lavorare al suo progetto, che sarà proiettato al festival di quest’anno, incentrato sui lavoratori irregolari che sono una parte importante dell’attività economica francese. Per il 22° anno consecutivo, Canon e Images Evidence assegneranno il Canon Female Photojournalist Grant a una fotografa il cui lavoro ha dato un contributo importante al mondo del fotogiornalismo. La vincitrice riceverà 8.000 per il suo progetto. Johnson ha utilizzato il premio per mettere in risalto le comunità in cui è cresciuto, catturando ritratti di grande formato di piloti con i loro aerei e fotografie aeree dell’aereo che sorvolava il paesaggio dell’Alaska. Il Canon Female Photojournalist Grant è un onore.