Il quartiere Servola è in riqualificazione per quasi 15 milioni di euro. “Stiamo pensando a una trasformazione radicale di un importante quartiere residenziale di Trieste”, le parole del sindaco Roberto Dipiazza, ieri nella giornata dedicata alla presentazione del piano di rilancio del quartiere. I soldi necessari per gli interventi sono 14,73 milioni, che è il problema che ora si pone. L’obiettivo è aprire una linea di finanziamento legata alla legge di bilancio di dicembre, operazione già intrapresa dalla giunta Dipiazza attraverso l’apposita piattaforma ministeriale. Il sindaco è fiducioso che i soldi arriveranno in un modo che trasformerà il distretto. L’area sportiva dismessa adiacente alla scuola “Biagio Marin” sarà riqualificata per un investimento complessivo di 1,05 milioni. Secondo il piano, la scuola riceverà la maggior parte del finanziamento per la sua ristrutturazione. Ci saranno nuovi servizi e spogliatoi al “Biagio Marin”. Nell’elenco è inclusa una ristrutturazione da tre milioni di dollari dell’ex scuola “Damiano Chiesa”. Un’ulteriore importante quota del finanziamento riguarda anche l’arredo urbano e la pavimentazione delle strade della zona di Servola. La ristrutturazione dell’area verde via del Roncheto e dell’adiacente muro perimetrale è l’ultimo punto del progetto e renderà il giardino accessibile a tutti. Anche se la giunta vuole creare in futuro una serie di strade a senso unico per regolare il traffico che gravita nella zona, il problema atavico di Servola resta.