18 film diretti da donne sono stati nominati per un Oscar. Ci sono 18 film nominati per immagini diretti da donne. William Hurt e Marlee Matlin interpretano i bambini di un dio minore. Il film, adattato dall’omonima commedia teatrale, è entrato nella storia quando Marlee Matlin, la star del film, è diventata la prima donna significativa a vincere un Oscar. Columbia PicturesWatch su Netflix’Awakenings’ è l’unico dei film di Marshall a ricevere una nomination come miglior film; il regista ha anche diretto classici come “A League of their Own” e “Big”. Oliver Sacks ha scritto un libro di memorie sul suo tempo lavorando con pazienti catatonici che sono svegli dopo anni a causa di un farmaco rivoluzionario. Barbra Streisand ha prodotto e interpretato il film “Il principe delle maree” e lo ha anche diretto. Il film, adattato dall’omonimo romanzo, segue un insegnante e un allenatore di football che instaura una relazione con la terapista della sorella malata di mente, raccontando la loro travagliata infanzia. “Il pianoforte” è stato diretto da Jane Campion. Campion è diventata la prima regista donna a vincere la prestigiosa Palma d’Oro al Festival di Cannes, oltre all’Oscar per la migliore sceneggiatura originale. Holly Hunter interpreta una scozzese che si trasferisce in Nuova Zelanda con la sua giovane figlia a causa di un matrimonio combinato. Campion ha vinto la migliore sceneggiatura originale per il suo lavoro in “Lost in Translation”. Il film esamina gli effetti psicologici del combattimento. ‘An Education’ è un dramma di formazione ed è disponibile su Amazon Prime Video o Vudu per $ 4. Uno dei primi grandi film in studio a rappresentare una coppia dello stesso sesso che cresce una famiglia può essere trovato su Focus Features. Il film racconta una storia di dinamiche familiari non tradizionali e complicate quando i bambini decidono di volere che il padre faccia parte della loro vita. Oltre a dirigere ‘Winter’s Bone’, Granik ha ricevuto una nomination all’Oscar per aver co-scritto la sceneggiatura. Il film segue una ragazza delle montagne di Ozark che cerca di tenere unita la sua famiglia mentre dà la caccia a suo padre, uno spacciatore. Jessica Chastain è in “Zero Dark Thirty”. Rimane nel genere del dramma di guerra con “Annapurna Pictures”. DuVernay è diventata la prima donna di colore a dirigere una nomination per il miglior film nonostante non fosse stata nominata per il miglior regista. Una storia di formazione sulle esperienze di un liceale con il suo primo amore e la sua relazione tesa con sua madre è ambientata nel 2002 e nel 2003 in “Lady Bird”. Il seguito di Gerwig a “Lady Bird” è stato nominato per il premio per il miglior film. Il film era interpretato da Saoirse, Florence ed Emma, ​​oltre alle sorelle March, ed è stato il settimo adattamento di “Piccole donne”. “Giovane donna promettente” è stato diretto da Emerald Fennell. Alla 93a edizione degli Academy Awards, MaxFennell ha vinto la migliore sceneggiatura originale e una nomination come miglior regista. Oltre a dirigere “Nomadland”, ha scritto, prodotto e montato il film, diventando la seconda donna e la prima donna di colore a vincere il premio come miglior regista. “Nomadland” è il secondo film diretto da una donna a vincere il premio per il miglior film. Il film “Coda” è stato diretto da Sin Heder. Heder ha ricevuto una nomination all’Oscar per la migliore sceneggiatura adattata e per il miglior film. Ruby è una bambina CODA che deve conciliare lavoro, scuola e famiglia mentre si avvicina al diploma di scuola superiore ed è alle prese con le proprie ambizioni per il futuro. Il potere del cane è stato diretto da Jane Campion e interpretato da Benedict Cumberbatch e Jesse Plemons. La seconda nomination di Jane Campion come miglior regista agli Oscar è stata per “Il potere del cane”.