In un rapporto sulle sanzioni, l’UE ha evidenziato i legami tra i miliardari russi e Putin. Il tedesco Khan ha scambiato favori con Putin e Roman Abramovich ha stretti legami con lui. Ha accusato altri di sostenere azioni o politiche che minano o minacciano l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina. Secondo il rapporto dell’UE, Abramovich ha “accesso privilegiato” a Putin e ha “legami lunghi e stretti” con lui. Si diceva che questa connessione avesse aiutato il miliardario russo a mantenere la sua ricchezza. È uno dei principali azionisti del gruppo siderurgico, che è uno dei maggiori contribuenti russi. L’UE ha affermato che l’amministratore delegato della filiale del conglomerato statale della difesa è Alexander Mikheev. L’UE ha affermato nel suo rapporto che le vendite di armi sono una fonte di reddito fondamentale per il governo russo. Una delle persone più influenti in Russia è Alexey Kuzmichev, uno dei principali azionisti del conglomerato del Gruppo Alfa. Uno dei maggiori contribuenti russi è Viktor Rashnikov, proprietario e presidente della Magnitogorsk Iron and Steel Works. Il rapporto affermava che Sechina è l’ex moglie dell’amministratore delegato del gigante petrolifero russo controllato dallo stato. Secondo il rapporto, ha sfruttato i suoi contatti con vari attori del governo russo e delle strutture economiche russe per trarne vantaggio. Il ragionamento dell’UE per imporre sanzioni si basava su un incontro tra Putin e Alexander Shokhin, capo dell’Unione russa degli industriali e degli imprenditori. Si dice che Alexander Shokhin, il presidente di uno dei più grandi gruppi economici russi, abbia usato l’incontro per esortare Putin a evitare i danni economici della guerra. Shokhin era una delle persone sanzionate dall’UE. L’UE ha affermato nel suo rapporto che la sola partecipazione a questo incontro ha mostrato che ogni persona era un membro della cerchia ristretta di miliardari vicino a Putin. Ha affermato che il popolo sostiene le politiche che minacciano l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina. Yandex è stato accusato di nascondere informazioni ai russi sulla guerra. Dopo che il governo russo ha minacciato i media russi per ciò che pubblicano, la società ha avvertito gli utenti russi di informazioni inaffidabili sul suo motore di ricerca di informazioni inaffidabili su Internet. L’UE ha designato i media come “propagandisti”.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.