McConnell ha affermato che i repubblicani filo-russi sono una minoranza nel partito. Il veterano repubblicano ha affermato che gli Stati Uniti dovrebbero fornire aiuti all’Ucraina. Domenica il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell ha affermato che i repubblicani sostengono in modo schiacciante la fornitura di aiuti all’Ucraina e ha descritto i membri del partito che sostengono il presidente russo Vladimir Putin come “voci sole” all’interno del GOP. Margaret Brennan ha chiesto a McConnell della rappresentante Madison Cawthorn della Carolina del Nord, che è stata videoregistrata definendo il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy un “teppista” e la rappresentante Marjorie Taylor Greene della Georgia, che ha definito Zelenskyy “corrotto”. Ci sono alcune voci solitarie là fuori. La maggior parte dei miei membri l’avrebbe votata. La maggioranza dei repubblicani al Congresso e in tutto il paese è dietro gli ucraini. Ha detto che se ci preoccupiamo veramente della sofferenza e della morte sui nostri schermi televisivi, non possiamo finanziarne di più inviando denaro e armi per combattere una guerra che non possono vincere. Non voglio essere responsabile della creazione di più rifugiati e orfani in un mondo già traumatizzato. Durante il suo viaggio in Europa, Biden deve chiarire che gli Stati Uniti credono che l’Ucraina possa vincere contro le forze russe. McConnell ha detto che pensa che il presidente debba intensificare il suo gioco. Il modo per vincere è portare questi sistemi di armi difensive agli ucraini il più rapidamente possibile. Il Congresso ha approvato 13,6 miliardi di dollari di aiuti per l’Ucraina. Gli Stati Uniti dovrebbero continuare ad aiutare il paese se ha bisogno di più soldi. Ha detto che se avevano bisogno di più, avrebbero dovuto riceverne di più.