La determinazione della NATO è stata rafforzata dalle azioni della Russia. Petraeus ha elogiato la NATO, l’UE e gli Stati Uniti in un’intervista. In un’intervista alla CNN pubblicata il 15 marzo, Petraeus ha affermato che la spinta del presidente russo Vladimir Putin ad occupare l’Ucraina ha consentito agli Stati Uniti di assicurare agli alleati il ​​proprio ruolo sulla scena internazionale. Lo sforzo dell’amministrazione Biden per armare gli ucraini e le azioni dei nostri partner occidentali è stato drammatico, soprattutto nell’immediato periodo prima dell’invasione e poi in seguito. Pochi giorni dopo l’inizio dell’invasione, ci furono cambiamenti politici rivoluzionari. Petraeus ha elogiato gli sforzi della NATO, dell’UE e degli Stati Uniti quando gli è stato chiesto se fosse rimasto sorpreso dalle azioni. Ha criticato la decisione di ritirarsi dall’Afghanistan e lo svolgimento del ritiro nell’agosto 2021. In un’intervista dell’agosto 2021 con il New Yorker, Petraeus, che ha supervisionato l'”ondata” di truppe nella guerra in Iraq che aveva lo scopo di invertire le battute d’arresto che gli Stati Uniti hanno dovuto affrontare nel paese, ha difeso le forze militari afghane dalle accuse del motivo per cui non lo erano in grado di mantenere la stabilità di. All’epoca, il generale in pensione disse che era prematuro partire. Il generale in pensione ha affermato che la stabilità della leadership americana si rifletteva nella risposta degli Stati Uniti all’invasione russa. Ha detto alla CNN che le azioni degli Stati Uniti e quelle dei nostri alleati in tutto il mondo sull’Ucraina hanno dimostrato che gli Stati Uniti non sono una grande potenza in declino. Rendere di nuovo grande la Russia non è ciò che ha fatto Putin. Petraeus è stato costretto a dimettersi dalla carica di direttore della CIA nel 2012 dopo che è stato rivelato che aveva una relazione extraconiugale con la sua biografa, Paula Broadwell. Questa settimana si terrà una riunione di emergenza della NATO in risposta al conflitto Russia-Ucraina. Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg vuole che i leader dell’alleanza si incontrino a Bruxelles per discutere la loro risposta alle azioni della Russia. Ha detto che avrebbero affrontato l’invasione russa dell’Ucraina, oltre a rafforzare la deterrenza e la difesa della NATO.