C’è preoccupazione per i lavoratori della centrale nucleare di Chernobyl per la situazione nella vicina città di Slavutych, per il bilancio dei bambini che hanno perso la vita nel Paese. “L’Ucraina non può abbattere missili russi usando fucili e mitragliatrici, ed è impossibile liberare Mariupol senza un numero sufficiente di carri armati”, ha detto Volodymyr Zelensky in un video. Slavutych è una città situata nel nord del paese. L’Ucraina è unita nel suo desiderio di vivere liberamente”, ha detto Zelensky, rivolgendosi alla città: “Oggi eravamo tutti con te, nelle tue strade, nella tua protesta. “. Il direttore generale dell’AIEA era preoccupato per la capacità del personale della centrale nucleare di Chernobyl di tornare alle proprie case nella vicina città di Slavutych, secondo una nota dell’Agenzia. Non c’è stata rotazione del personale presso la centrale nucleare per quasi una settimana. L’ultima rotazione è avvenuta il 20-21 marzo quando un nuovo turno di personale tecnico è arrivato da Slavutych in sostituzione dei colleghi che avevano lavorato nello stabilimento dal giorno prima dell’ingresso dell’esercito russo nel sito. Secondo quanto riferito dal ministero della Difesa ucraino, un generale russo è stato ucciso in un attacco vicino alla città meridionale di Kherson. La speranza è che si trovi una soluzione diplomatica e che il confronto internazionale continui dopo che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha inviato un forte messaggio alla Russia.