Il paesaggio montuoso della contea di Jinyun nella provincia di Zhejiang è caratterizzato da una cultura secolare basata sul duro lavoro ed è ora teatro di un incredibile progetto di riconversione. Nove delle tremila cave di pietra del sito sono state trasformate in suggestivi scenari per attività culturali dallo studio di Pechino DnA_design and Architecture. Grazie a questo progetto, le nuove cave di Jinyun sono ora accessibili ai visitatori, che possono anche godere dello spettacolare paesaggio naturale circostante, caratterizzato da formazioni rocciose vulcaniche e ricoperte per l’80%. La riconversione di alcune cave per l’allevamento di polli non è stata sufficiente per contrastare l’esodo della popolazione o per favorire il turismo nelle zone rurali. Percorsi aerei e piattaforme su più livelli consentono ai visitatori di apprezzare al meglio la bellezza di questi luoghi, di conoscerne la storia e di assistere a dimostrazioni di estrazione della pietra; gli specchi d’acqua, su cui si riflettono roccia e cielo, rendono poi ancora più suggestiva l’esperienza all’interno del parco delle grotte. L’autrice del libro The Songyang Story, Architectural Acupuncture, ha effettuato significativi interventi nella vicina area di Songyang, mettendo in pratica quella che lei chiama “agopuntura architettonica”. Il progetto delle ex cave di Jinyun è dedicato al riutilizzo ecologico. L’articolo Jinyun Quarries, cave as stage sembra essere il primo su Living.