Dallo scenario che emerge dal nuovo Libro 2021 sono emersi i numeri di una situazione tutt’altro che rosea. Il direttore dell’associazione ha dichiarato che ci sarebbero voluti 26 anni per sostituire il parco auto italiano a causa del tasso di rinnovo. L’età media delle auto italiane cresce a un ritmo più veloce rispetto al resto del mondo. L’età media del parco auto in Italia nei prossimi cinque anni è pari a 38,6 milioni di auto. Un invecchiamento costante che ci fa riflettere ancora di più se consideriamo il fatto che quasi 10 milioni di quelle auto sono prima di Euro 4. Oltre un quarto delle auto in Italia ha più di 15 anni e la situazione non migliora. Il direttore generale dell’UNRAE descrive una situazione che sta vivendo il settore automobilistico italiano. Secondo l’associazione, il fatturato del settore è cresciuto a 36,3 miliardi di euro, rispetto al 2020, ma è ancora al di sotto dei 42,6 miliardi del 2019. Oltre agli effetti dell’ultima crisi, l’UNRAE afferma che il conflitto in Ucraina peserà pesantemente sul settore automobilistico.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.